Payet 160610225728
CALCIO 10 Giugno Giu 2016 2255 10 giugno 2016

Euro 2016, Francia-Romania 2-1

Una prodezza di Payet regala la vittoria alla nazionale che ospita il torneo. Ma quanta fatica per l'esordio dei Bleus.

  • ...

Payet esulta dopo il gol del 2-1 contro la Romania.

La Francia ha battuto la Romania 2-1 nella partita inaugurale di Euro 2016.
Ma per i giocatori di Didier Deschamps il match disputato a Parigi, nello stadio Saint-Denis, si è rivelato tutt'altro che una passeggiata.
La Romania ha tenuto fino all'89esimo, quando Payet ha tirato fuori il coniglio dal cilindro, con un gran sinistro a girare da fuori area, imparabile, che si è insaccato all'incrocio dei pali e ha fatto esplodere la gioia dei tifosi di casa.
PAYET PROTAGONISTA. Era stato sempre Payet l'artefice del gol di vantaggio della Francia. Al 13esimo del secondo tempo, un suo cross dalla destra veniva intercettato da Giroud, che saltava più in alto del portiere Tatarusanu e firmava di testa l'1-0, approfittando dell'uscita maldestra dell'estremo difensore avversario. Dopo soli sette minuti, però, Evra entrava in ritardo in area di rigore su Stanciu: calcio di rigore. Stanciu stesso realizzava la rete del momentaneo pareggio, alla sinistra di Lloris.
PRIMO TEMPO SENZA RETI. Durante i primi 45 minuti di gioco, Griezmann ha colpito un palo e poi è andato di nuovo vicino al gol poco prima dell'intervallo. Mentre la Romania si è resa pericolosa con Stanciu, dimenticato nell'area piccola sugli sviluppi di un calcio d'angolo: la conclusione, però, è troppo centrale. Stanciu spreca un'altra occasione all'inizio della ripresa, provando un'improbabile semi-rovesciata dopo uno stop di petto rivelatosi più difficile del previsto. La palla, colpita male, finisce sul fondo.
POGBA: «PARTITA DIFFICILE». Paul Pogba ha commentato così nell'immediato dopo-partita: «Sapevamo che sarebbe stato un match difficile, loro hanno fatto molto bene i primi 15 minuti. Poi siamo entrati in partita. Un gol fantastico alla fine ci ha premiato, per questo siamo contenti». Nessuna polemica sulla sua sostituzione al 32esimo del secondo tempo: «Le sostituzioni sono state importanti e chi è entrato ha dato energia e forza». Insomma, la Francia vince, ma non convince. Deschamps deve lavorare sulla difesa lenta e su un centrocampo che lascia a desiderare, a parte Payet e Kanté. Da rivedere anche le punte. In attacco un talento come Coman, entrato soltanto a pochi minuti dalla fine, merita più spazio.

Correlati

Potresti esserti perso