CALCIO 17 Giugno Giu 2016 1650 17 giugno 2016

Euro 2016, Italia-Svezia 1-0

Prodezza di Eder all'87esimo. Poco prima Parolo aveva colpito la traversa. Azzurri già qualificati agli ottavi del torneo. Le pagelle. Il live della partita. Foto.

  • ...

Dopo il brillante successo contro il Belgio, gli azzurri replicano l'impresa contro la Svezia di Ibrahimovic e si qualificano agli ottavi di Euro 2016.
È sufficiente un lampo dell'oriundo Eder, all'87esimo, dopo la traversa colpita poco prima da Parolo. Alla manovra, però, è mancato qualcosa, di sicuro la fluidità (leggi le pagelle).
Anzi, a fare la partita nel primo tempo sono stati gli svedesi, con il 60% di possesso palla. Mentre Eder e Pellè non sono riusciti a giocare nemmeno un pallone nell'area di rigore avversaria (foto).
DUE CAMBI NELLA RIPRESA. Nel secondo tempo Antonio Conte ha sostituito Pellè con Zaza, senza sortire effetti immediati. Nemmeno l'ingresso di Thiago Motta, in campo al posto di De Rossi, sembrava poter determinare una svolta. Ibrahimovic, come da copione, ha tenuto in apprensione la retroguardia azzurra per tutta la durata del match e Chiellini lo ha seguito come un'ombra, anche nella metà campo avversaria.
LA GIOIA A TRE MINUTI DALLA FINE. La gioia è esplosa a tre minuti dal 90esimo: Eder, su sponda di Zaza, ha cambiato tutto con un destro sul secondo palo, che non ha lasciato scampo a Isaksson. Al quarto minuto di recupero, sull'onda della rabbiosa reazione svedese, paura per un rigore reclamato dagli scandinavi. Intervento di Bonucci in area su Granqvist, ma l'arbitro Kassai, dopo qualche tentennamento, ha lasciato correre. Con due vittorie consecutive gli azzurri sono già matematicamente qualificati agli ottavi di finale di Euro 2016 e sono primi nel girone E.
CONTE: «CHI SE LO SAREBBE MAI IMMAGINATO». Antonio Conte, a caldo dopo la vittoria, ha commentato così: «È stata una partita difficile, dura, sicuramente nel primo tempo abbiamo fatto più fatica. Loro arrivavano prima sulla palla, ma noi non abbiamo concesso niente». Il ct ha elogiato i suoi ragazzi: «Ora c'è da dire: chi si sarebbe mai immaginato che l'Italia sarebbe già passata dopo due partite. I ragazzi sono stati bravi a fare male quando bisognava».
EDER: «VITTORIA MERITATA». «Abbiamo meritato questa vittoria. Sono felice per tutto il gruppo, il merito è di tutti», ha detto invece Eder, autore del gol della vittoria. Confermata nella sostanza l'analisi del mister: «È stata una partita difficile, sapevamo che sarebbe stato così per come giocano loro, molto compatti e chiusi. Nel secondo tempo abbiano fatto meglio, Conte ci ha detto di giocare di più sulle fasce e ci siamo riusciti. L'importante era vincere e ottenere questo risultato».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso