Hummels Con Italia serve gran partita
SFIDA 29 Giugno Giu 2016 1958 29 giugno 2016

Germania-Italia, i tedeschi: «Stavolta piangerete voi»

La stampa ne è convinta: «Batteremo gli Azzurri». Ma i giocatori frenano: «Sarà una partita dura».

  • ...

Stavolta i tedeschi. Non hanno paura dell'Italia e sono convinti di esser pronti per cancellare quello zero alla voce vittorie contro gli Azzurri in competizioni ufficiali. Sono i campioni del mondo e si sentono i più forti.
È l'aria che si respira nel ritiro della Germania, e che si ritrova anche sulle pagine dei giornali tedeschi. La Bild, per esempio, titola un'intervista a Thomas Müller con un eloquente «Questa volta a piangere sarete voi».
BILD: SETTE MOTIVI PER UNA VITTORIA. E stila un elenco in sette punti sui motivi per cui la Mannschaft di Joachim Löw avrà la meglio sugli Azzurri: «Re Boateng» (sì, il difensore centrale del Bayern Monaco pare essere l'uomo chiave della Germania, stando alla Bild); il know how per eliminare Conte (battuto nel 2013, ma in Champions League, con la Juventus e non con la Nazionale, dal Bayern Monaco e non dalla Germania); il fatto che Khedira conosca la difesa dell'Italia, giocandoci in sieme nella Juventus; la sicurezza che stavolta no, Löw non sbaglierà; l'endorsement di Buffon a Neuer («Senza dubbio è migliore di me, è giovane e bravissimo»); l'arroganza dell'Italia; il ritorno di Mario Gomez (due gol, finora, a Euro 2016, 25 in stagione col Besiktas).
L'ULTIMA DI TANTE PROVOCAZIONI. Schermaglie di un giornale che ha abituato a provocazioni peggiori e conseguenti figuracce: memorabile la pizza con sopra i giocatori dell'Italia che i tedeschi si sarebbero dovuti mangiare a Dortmund, nel 2006 (sappiamo tutti come andò a finire).
A parlare di calcio ci hanno pensato i giocatori e membri dello staff di Löw. In conferenza stampa sono andati l'ex portiere, oggi preparatore di Neuer e dei compagni di reparto, Andreas Köpke; il difensore Mats Hummels; l'attaccante Mario Gomez.
Köpke ha dribblato le domande sul confronto tra Neuer e Buffon, limitandosi a dire che il primo è «molto più giovane e per questo in grado di migliorare tanto», rispetto al rivale azzurro. «Impossibile accostare i due, sono due grandissimi esponenti del ruolo».
HUMMELS: «HANNO I DIFENSORI PIÙ FORTI DEL MONDO». Hummels è consapevole di avere «una squadra forte davanti»: «Sabato ci attende la sfida con gente come Bonucci e Chiellini, che sono fra i difensori più forti del mondo. Noi opporremo loro Gomez. L'Italia è forte per il suo modo di fare 'catenaccio', che riesce a tenere gli avversari lontani dalla porta. Finora, comunque, siamo contenti di come sono andate le cose in Francia».
Da difensore, Hummels non fa fatica ad ammettere che «la stabilità difensiva dipende sempre dall'equilibrio della squadra».
Così come Gomez, tornato Super-Mario, immagina una partita «davvero speciale, direi 'divertente'», contro l'Italia. «L'eta' non conta. Per noi, Germania-Italia è solo una questione per la semifinale. Vogliamo diventare campioni d'Europa e lo diventeremo. Se la squadra è unita, compatta, si può raggiungere qualsiasi risultato. Dobbiamo rimanere concentrati perché conosciamo la forza della Nazionale italiana. Sarà una partita speciale, emozionante, dobbiamo dimostrare quello che sappiamo fare. Speriamo di farcela e di andare avanti. Ancora abbiamo tutto da dimostrare».

Articoli Correlati

Potresti esserti perso