Nico Campione
27 Novembre Nov 2016 1547 27 novembre 2016

Formula 1, Nico Rosberg campione del mondo

Il pilota tedesco secondo ad Abu Dhabi, dietro al compagno di squadra Lewis Hamilton: il titolo è suo. Eguagliato papà Keke. Ferrari terza con Sebastian Vettel.

  • ...

Nico Rosberg è campione del mondo di Formula 1, per la prima volta nella sua carriera. Il pilota tedesco è arrivato secondo ad Abu Dhabi, dietro il compagno di squadra Lewis Hamilton. Ma il piazzamento, ottenuto nell'ultima gara della stagione, gli assicura matematicamente la vittoria. Terza la Ferrari di Sebastian Vettel.

EGUAGLIATO PAPÀ KEKE. «Non è stata una bella corsa per me, mi stavano raggiungendo ma alla fine è andata bene. Dedico la vittoria a mia moglie e mia figlia, per tutto il loro sostegno», ha detto Rosberg al termine della gara, sforzandosi di trattenere lacrime di gioia. Nico è riuscito a coronare un sogno: eguagliare il risultato di papà Keke, che nel 1982 vinse il titolo iridato con la Williams. Dopo Damon Hill, figlio di Graham, la Formula 1 ritrova così un figlio d'arte, capace come il padre di ottenere il massimo risultato a bordo della sua Mercedes.

STRETTA DI MANO CON HAMILTON. «Sono contento di bissare il successo di mio padre, arriverà tra poco e festeggeremo insieme», ha detto ancora Rosberg. Poi ha stretto la mano e ha abbracciato il suo compagno-rivale, Lewis Hamilton, che gli ha fatto i complimenti: «È stato un privilegio correre su questa Mercedes. Congratulazioni a Nico per il suo primo campionato del mondo».

SEMPRE A PUNTI IN OGNI GP. Rosberg ha posto il sigillo finale su una stagione condotta da maestro, non da gregario come la presenza ingombrante di Hamilton in squadra avrebbe potuto far pensare. È sempre andato a punti in tutti i Gran premi, con l'eccezione della Spagna quando finì fuori gioco per un incidente di gara: lo scontro con Hamilton alla terza curva del circuito di Barcellona. In tutto, Rosberg ha vinto nove corse ed è riuscito a sfruttare a suo vantaggio ogni errore del compagno. Diventando il primo tedesco a vincere il mondiale su una vettura tedesca.

IL SORPASSO SU VERSTAPPEN. Ritrovatosi terzo alle spalle di Hamilton e Verstappen dopo i pit stop, Rosberg non si è accontentato della terza posizione che gli avrebbe comunque garantito matematicamente la vittoria, ma è andato all'attacco del pilota Red Bull ed è riuscito a sorpassarlo. Una mossa non solo coraggiosa, ma decisiva, perché nel finale Hamilton ha alzato il piede dall’acceleratore e ha letteralmente aspettato il compagno di squadra, costringendolo ad abbassare il ritmo e a farsi riavvicinare dal gruppetto di inseguitori. Rosberg però ha retto l'onda d'urto senza perdere la concentrazione. Non si è scomposto e Vettel dietro di lui non ha tentato un assalto finale. Il mondiale di Rosberg è sicuramente meritato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati