Zhang Jidong Fondatore 160805205011
15 Dicembre Dic 2016 1839 15 dicembre 2016

Inter, Zhang Jr: «Mio padre mi chiede sempre dell'Inter»

Il figlio del patron di Suning: «Ci sono alcuni problemi, ma dobbiamo continuare a lavorare sodo per raccogliere e vincere tutte le sfide».

  • ...

Si era presentato con un goffo «Fozza Inda», per poi far sapere che non si sarebbe trasferito a Milano, tanto lì c'era il figlio, a occuparsi della squadra. Eppure Zhang Jindong, patron di Suning, sembra tenerci davvero all'Inter. Almeno ad ascoltare i racconti del figlio Steven.

«SI DIMENTICA DI CHIEDERMI COME STO». «Mio padre mi chiama in continuazione e mi chiede: 'Come sta Icardi?', 'Cosa ha detto Gabigol?' o 'Devi dire ad Handanovic che ha fatto un ottimo lavoro'». L'Inter, quindi, prima di tutto, anche della famiglia: «Io gli rispondo: 'Papà, ti ricordo che sono tuo figlio e che vivo a Milano. Non mi chiedi nemmeno come sto?'», ha proseguito Steven Zhang, «e lui: 'Stai bene? E la squadra com'è andata ieri?'».

TRE ALLENATORI IN POCHI MESI. Peccato che, ultimamente, le risposte non siano le migliori. La stagione dell'Inter è decisamente tribolata, la squadra ha già cambiato tre volte allenatore, passando da Roberto Mancini a Frank De Boer, e da Frank De Boer a Stefano Pioli. I grandi colpi estivi Gabigol e João Mario latitano, con il primo che ha giocato poco e nulla e il secondo che ancora non ha convinto. La squadra nona in classifica a 15 punti dalla Juventus e già eliminata dall'Europa League. «Ci sono alcuni problemi», ha confermato Zhang Jr, «ma dobbiamo continuare a lavorare sodo per raccogliere e vincere tutte le sfide. Magari qualcuno passerà poco tempo qui con noi, ma io chiedo a tutti: date tutto quello che avete per l'Inter e non deludete mai i tifosi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso