Getty Images 657852816
26 Marzo Mar 2017 0918 26 marzo 2017

F1 Australia, vince la Ferrari di Vettel

Trionfo a Melbourne: la Rossa non arrivava prima da 27 gran premi. Secondo Hamilton, quarto Raikkonnen.

  • ...

La Ferrari guidata da Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio d'Australia, prima gara della stagione 2017 di Formula 1. Sul circuito semi-cittadino dell'Albert Park di Melbourne, il pilota tedesco della casa di Maranello ha preceduto le Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Quarta posizione per l'altra Rossa di Kimi Raikkonen. La Ferrari non vinceva un Gran Premio dal 20 settembre 2015, quando sul circuito di Singapore Vettel vinse la sua terza gara al volante della Rossa. Nel 2016 non aveva vinto nessun Gran Premio.

«È stato un Gp fantastico, è stato folle in senso positivo vedere tutte queste bandiere rosse, la macchina è divertente da guidare, è stata una giornata bellissima», ha detto Vettel sul podio di Melbourne tra una doccia di champagne, gli abbracci e le strette di mano con gli avversari. «Noi ci siamo», ha detto il pilota tedesco della Ferrari, «siamo qui per lottare. Abbiamo fatto un lavoro eccellente, la Ferrari ci permette di competere quest'anno, è molto divertente da guidare, oggi avrei potuto continuare a guidare per sempre».

«Era ora. Sono contento per la squadra e i nostri tifosi che non ci hanno mai abbandonato. Era da circa un anno e mezzo che aspettavano questa vittoria. È stata un'emozione sentire nuovamente suonare l'inno italiano», ha dichiarato il presidente della Ferrari Sergio Marchionne, «Sebastian ha fatto una grande gara, e sono sicuro che Kimi sarà presto lì a lottare con il compagno».

SORPASSO AL PIT-STOP. Timori in casa Mercedes, che per la prima volta si mostra un po' fragile. Emblematica l'immagine in tv del team principal Toto Wolff che sbatte il pugno sul tavolo nel box in segno di stizza per il sorpasso di Vettel su Hamilton. Era il giro 24 e la Ferrari del quattro volte campione del mondo, appena sostituite le gomme ultra soft con le soft, rientrava in pista davanti alla Mercedes del rivale inglese frenato dalla Red Bull del terribile Max Verstappen. Era l'inizio del trionfo per la Rossa che dalla sosta in poi corre senza problemi e con un ritmo da campione del mondo verso la prima vittoria stagionale. Eppure l'inizio del Gp non era stato così agevole per Vettel che, con Hamilton schizzato davanti a tutti dalla pole position, si era dovuto difendere a denti stretti dagli assalti di Valtteri Bottas arrivato in Mercedes per far dimenticare il più in fretta possibile Nico Rosberg.

RITMO IMPRESSIONANTE. Ma, una volta attestatosi in seconda posizione, il tedesco della Ferrari si è messo a macinare giri veloci dimostrando di poter lottare alla pari con la Mercedes di Hamilton ed al momento del primo pit, anche grazie alla bravura e alla velocità dei meccanici in rosso, è riuscito a prendere il comando del Gran Premio d'Australia per non lasciarlo più fino alla bandiera a scacchi. Buona, ma non perfetta la gara dell'altro ferrarista Kimi Raikkonen che, difesa la sua quarta posizione dai timidi assalti negli ultimi giri da parte della Red Bull di Verstappen, ha chiuso la sua corsa ai piedi del podio dietro anche alla Mercedes di Bottas.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati