MNB S Request Manager
PASSAGGIO DI MANO 13 Aprile Apr 2017 1419 13 aprile 2017

Il Milan è cinese: firme sul closing, finisce l'era Berlusconi

Li Yonghong è il nuovo propprietario del club rossonero. Ceduto il 99,93% delle azioni alla società lussemburghese che fa capo all'imprenditore.

  • ...

L'odissea è conclusa: alle 14:04 del 13 aprile è arrivata l'ufficialità del passaggio del Milan in mani cinesi. Li Yonghong è formalmente diventato il nuovo proprietario del club rossonero, che volta pagina dopo 31 anni di gestione da parte di Silvio Berlusconi. È andato dunque a buon fine il closing con Fininvest che, a fronte del versamento con cui è stato completato il pagamento, ha ceduto il 99,93% delle azioni alla società veicolo lussemburghese Rossoneri Sport Investment Lux, creata ad hoc dall'investitore cinese.

«Fininvest», si legge in una nota congiunta, «ha oggi finalizzato la cessione alla Rossoneri Sport Investment Lux dell'intera partecipazione, pari al 99,93%, detenuta nell'Ac Milan». «Gli acquirenti» - prosegue il comunicato - «hanno confermato l'impegno a compiere importanti interventi di ricapitalizzazione e rafforzamento patrimoniale e finanziario di Ac Milan»

«Ringrazio Berlusconi e Fininvest per la fiducia, e i tifosi per la pazienza, da oggi costruiamo il futuro». Questa le prime parole pronunciarte da Li Yonghong dopo il closing con cui è diventato proprietario del Milan, affidata a una nota ufficiale.

Marco Fassone, Danilo Pellegrino (ad Fininvest) e Han Li, braccio destro di Li Yonghong.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso