Dumoulin 2
28 Maggio Mag 2017 1735 28 maggio 2017

Ciclismo, Tom Dumoulin ha vinto il Giro d'Italia

Il ciclista olandese, con un'ottima crono all'ultima tappa, si è aggiudicato la vittoria. Terzo posto per Vincenzo Nibali.

  • ...

Con il secondo posto nella cronometro decisiva Tom Dumoulin si è aggiundicato il 100esimo Giro d'Italia. L'Olandese, al primo trionfo in un grande giro e primo olandese a riuscire nell'impresa, ha battuto il colombiano Quintana, secondo e Vincenzo Nibali che ha chiuso al terzo posto. Quarto e quinto rispettivamente Pinot e Zakarin. Vincitore della 21esmi tappa da Monza a Milano un'altro olandese Jon Van Emden. Dumoulin era partito con 53'' di ritardo da Nairo Quintana e 14'' da Nibali. Ha inflitto un distacco, nella prova contro il tempo sulla distanza di 29.3 km, di 1'27'' al colombiano che alla fine perde per 39 centesimi.

UN SOGNO INIZIATO L 14 MAGGIO. Il ciclista di Maastricht ha cominciato ad accarezzare concretamente il sogno rosa domenica 14 maggio, sul Blockhaus, quando è riuscito a limitare il passivo di uno scatenato Quintana a soli 30", salendo sul gigante della Maiella a velocità quasi doppia rispetto a Nibali e ad altri rivali pericolosi. Dopo il giorno di riposo, nella crono del 'Sagrantino', in Umbria, ha praticamente travolto a suon di secondi ciascun avversario, infliggendo distacchi notevoli. Ha indossato la maglia rosa e se l'è tenuta per diversi giorni, salvo poi cederla a Quintana al termine della tappa con arrivo a Piancacallo.

RINUNCIARE ALLE GARE PER ALLENARSI. Poi è arrivata la magnifica dimostrazione di forza sulla salita che porta al santuario di Oropa, con la dedica a Marco Pantani. «Per me è stata stata una specie di spartiacque», ha confessato Dumoulin. Per correre al Giro il 26enne ha raccontato di aver perso peso «per andare più forte in salita». E di aver rinunciato a gareggiare, «come avevo fatto gli altri anni», scegliendo «di allenarmi di più». Una scelta che alla fine ha pagato.

DUMOULIN: «SONO INCREDUOLO». «Sono incredulo per questa vittoria, non so cosa dire, è un sogno che si avvera per me. Quando mi hanno detto che avevo vinto non volevo crederci, è incredibile, sono molto felice, non avrei mai immaginato di esserlo in questo modo. Quintana oggi ha fatto una splendida cronometro, complimenti» sono state le prime parole al termine della gara.

NIBALI: «NON POTEVO FARE DI PIU'». «Più di questo non potevo fare, anche ieri abbiamo cercato di attaccare e anche l'altro ieri lo abbiamo fatto, però le energie erano quelle e le crono sono state un po' l'ago della bilancia di questa corsa. Per un paio di giornate mi sono mancate le gambe» ha detto Nibali al termine della corsa dando poi il suo giudizio sulla centesima edizione del Giro: «Il Giro è stato molto livellato. Ci ho provato, ma non potevo fare di più».

L'albo d'oro del Giro:

  • 2017: Tom Dumoulin (Ola)
  • 2016 Vincenzo Nibali (Ita)
  • 2015: Alberto Contador (Spa)
  • 2014: Nairo Quintana (Col)
  • 2013: Vincenzo Nibali (Ita)
  • 2012: Ryder Hesjedal (Can)
  • 2011: Michele Scarponi (Ita)
  • 2010: Ivan Basso (Ita)
  • 2009: Denis Menchov (Rus)
  • 2008: Alberto Contador (Spa)
  • 2007: Danilo Di Luca (Ita)
  • 2006: Ivan Basso (Ita)
  • 2005: Paolo Savoldelli (Ita)
  • 2004: Damiano Cunego (Ita)
  • 2003: Gilberto Simoni (Ita)
  • 2002: Paolo Savoldelli (Ita)
  • 2001: Gilberto Simoni (Ita)
  • 2000: Stefano Garzelli (Ita)
  • 1999: Ivan Gotti (Ita)
  • 1998: Marco Pantani (Ita)
  • 1997: Ivan Gotti (Ita)
  • 1996: Pavel Tonkov (Rus)
  • 1995: Tony Rominger (Svi)
  • 1994: Evgenj Berzin (Rus)
  • 1993: Miguel Indurain (Spa)
  • 1992: Miguel Indurain (Spa)
  • 1991: Franco Chioccioli (Ita)
  • 1990: Gianni Bugno (Ita)
  • 1989: Laurent Fignon (Fra)
  • 1988: Andrew Hampsten (Usa)
  • 1987: Stephen Roche (Irl)
  • 1986: Roberto Visentini (Ita)
  • 1985: Bernard Hinault (Fra)
  • 1984: Francesco Moser (Ita)
  • 1983: Giuseppe Saronni (Ita)
  • 1982: Bernard Hinault (Fra)
  • 1981: Giovanni Battaglin (Ita)
  • 1980: Bernard Hinault (Fra)
  • 1979: Giuseppe Saronni (Ita)
  • 1978: Johan De Muynck (Bel)
  • 1977: Michel Pollentier (Bel)
  • 1976: Felice Gimondi (Ita)
  • 1975: Fausto Bertoglio (Ita)
  • 1974: Eddy Merckx (Bel)
  • 1973: Eddy Merckx (Bel)
  • 1972: Eddy Merckx (Bel)
  • 1971: Gosta Pettersson (Sve)
  • 1970: Eddy Merckx (Bel)
  • 1969: Felice Gimondi (Ita)
  • 1968: Eddy Merckx (Bel)
  • 1967: Felice Gimondi (Ita)
  • 1966: Gianni Motta (Ita)
  • 1965: Vittorio Adorni (Ita)
  • 1964: Jacques Anquetil (Fra)
  • 1963: Franco Balmamion (Ita)
  • 1962: Franco Balmamion (Ita)
  • 1961: Arnaldo Pambianco (Ita)
  • 1960: Jacques Anquetil (Fra)
  • 1959: Charly Gaul (Ola)
  • 1958: Ercole Baldini (Ita)
  • 1957: Gastone Nencini (Ita)
  • 1956: Charly Gaul (Ola)
  • 1955: Fiorenzo Magni (Ita)
  • 1954: Carlo Clerici (Svi)
  • 1953: Fausto Coppi (Ita)
  • 1952: Fausto Coppi (Ita)
  • 1951: Fiorenzo Magni (Ita)
  • 1950: Hugo Koblet (Svi)
  • 1949: Fausto Coppi (Ita)
  • 1948: Fiorenzo Magni (Ita)
  • 1947: Fausto Coppi (Ita)
  • 1946: Gino Bartali (Ita)
  • 1940: Fausto Coppi (Ita)
  • 1939: Giovanni Valetti (Ita)
  • 1938: Giovanni Valetti (Ita)
  • 1937: Gino Bartali (Ita)
  • 1936: Gino Bartali (Ita)
  • 1935: Vasco Bergamaschi (Ita)
  • 1934: Learco Guerra (Ita)
  • 1933: Alfredo Binda (Ita)
  • 1932: Antonio Pesenti (Ita)
  • 1931: Francesco Camusso (Ita)
  • 1930: Luigi Marchisio (Ita)
  • 1929: Alfredo Binda (Ita)
  • 1928: Alfredo Binda (Ita)
  • 1927: Alfredo Binda (Ita)
  • 1926: Giovanni Brunero (Ita)
  • 1925: Alfredo Binda (Ita)
  • 1924: Giuseppe Enrici (Ita)
  • 1923: Costante Girardengo (Ita)
  • 1922: Giovanni Brunero (Ita)
  • 1921: Giovanni Brunero (Ita)
  • 1920: Gaetano Belloni (Ita)
  • 1919: Costante Girardengo (Ita)
  • 1914: Alfonso Calzolari (Ita)
  • 1913: Carlo Oriani (Ita)
  • 1912: Atala (a squadre)
  • 1911: Carlo Galetti (Ita)
  • 1910: Carlo Galetti (Ita); 1909: Luigi Ganna (Ita).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso