Warriors
13 Giugno Giu 2017 1725 13 giugno 2017

Basket, i Warriors boicottano Trump

La decisione di non fare visita al presidente, dopo la vittoria nel campionato Nba, sarebbe stata presa all'unanimità nello spogliatoio.

  • ...

I Golden State Warriors non andranno da Donald Trump. Secondo il network americano Nbc, che ha dato la notizia in tivù e sul proprio sito web, i giocatori e lo staff tecnico della squadra che ha appena vinto il campionato Nba 2017 avrebbero deciso di rifiutare l'invito del presidente per la tradizionale visita alla Casa Bianca.

La decisione sarebbe stata presa all'unanimità nello spogliatoio: un chiaro segnale di critica per le politiche ritenute discriminatorie messe in atto dal successore di Barack Obama, dal quale invece i Warriors si recarono dopo aver vinto il titolo nel 2015. Nel mirino soprattutto il bando contro i musulmani. L'allenatore della squadra, Steve Kerr, ha espresso più volte il proprio disaccordo rispetto alle decisioni di Trump, spesso criticato anche da Stephen Curry, una delle stelle della squadra californiana.

L'indiscrezione è venuta alla luce con il tweet sopra riportato, scritto dal reporter finanziario della Cnbc, Josh Brown. Ma per il momento dai Golden State Warriors nessuna conferma ufficiale: «Non abbiamo ancora ricevuto nessun invito. Nel caso, vedremo cosa fare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso