Antonio Cassano
18 Luglio Lug 2017 1617 18 luglio 2017

Verona, Cassano ci ripensa e smentisce il ritiro

Il fantasista barese in conferenza stampa torna sui suoi passi: «Ho avuto solo un momento di debolezza».

  • ...

L'ultima delle cassanate. Con un clamoroso dietrofront Antonio Cassano torna sui suoi passi e smentisce l'addio al Verona e al calcio giocato che aveva, di fatto, annunciato solo poche ora prima. «Voglio continuare questa sfida e sono convinto al 100% che la vincerò», ha detto il fantasista barese in conferenza stampa. «Questa mattina» - ha spiegato - «ho avuto un momento di debolezza, di calo, ma poi ci ho ripensato».

«AVREI FATTO UNA CAZZATA». «Se avessi fatto questa scelta, di 'pancia', il ritiro, avrei fatto una cazzata clamorosa», ha aggiunto Cassano, spiegando che la svolta è stata l'offerta della società di far arrivare a Verona, nonostante il ritiro, la sua famiglia. «Questo mi ha dato la forza» - ha aggiunto Cassano -«perchè anche nel calcio la moglie e i miei figli sono la cosa più importante. Quando li ho visti mi sono emozionato».

La decisione di mollare i giallobù era arrivata ad appena otto giorni dalla firma col Verona, un'avventura alla quale Cassano sembrava essersi presentato nel migliiore dei modi, malgrado fosse reduce da un anno di inattività. Anche per questo le voci di un suo addio al calcio giocato avevano colto di sorpresa tifosi e addetti ai lavori. A dissipare tutti i dubbi ci ha pensato ancora una volta l'assolutà imprevidibilità del genio di Bari Vecchia. In attesa della prossima puntata di un romanzo unico nel suo genere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso