Viaggi
12 Luglio Lug 2015 1045 12 luglio 2015

Come annullare la prenotazione di un hotel

  • ...

In Italia Il Codice Civile ha equiparato la prenotazione di un hotel, con firma delle parti e versamento di un acconto, ad un vero e proprio contratto. Come tale il contratto ha validità nel momento in cui, il cliente dell'hotel accetta e firma le condizioni d'offerta dell'albergatore, versando preferibilmente un acconto come garanzia. La regolamentazione in Italia distingue tra prenotazione con data indicativa, effettuata solitamente online, e prenotazione vera e propria con accordo scritto e acconto. La prenotazione online, o comunque senza data precisa d'inizio soggiorno, si può disdire entro 10 giorni, ed il cliente non deve versare nulla all'albergatore. La disdetta va fatta con raccomandata con ricevuta di ritorno, all'indirizzo dell'hotel che compare sul sito e di cui è bene chiedere conferma telefonicamente. Per la prenotazione con date stabilite e acconto, i termini del recesso e la restituzione o meno della caparra possono variare da località a località, ed è bene conoscerli prima di firmare il contratto, consultando online la "Raccolta degli usi e consuetudini", pubblicata dalla Camera di Commercio del luogo. Per esempio sul sito di informazione turistica di Rimini, al link che segue: http://www.riminiturismo.it/operatori/reclami-e-suggerimenti/normative-riferimento/leggi-decreti-usi-consuetudini-in-materia-di-turismo, vengono riportati i regolamenti relativi alle prenotazioni alberghiere validi per le strutture ricettive della città, estrapolati dalla Raccolta della Camera di Commercio.

All'estero

Così come accade per l'Italia, anche all'estero le regole di mercato approvate e condivise dagli albergatori di una data località, possono non valere per un'altra. È bene quindi informarsi adeguatamente circa i termini di rescissione, prima di firmare la prenotazione, anche quando ci si muove tramite un'agenzia di viaggio, che dovrebbe comunque fornire tutte la documentazione del caso.

Misure precauzionali

Quando si effettua una prenotazione ci si può e ci si deve tutelare in vari modi, per non incappare in disguidi e imbrogli :
  • se si prenota online, bisogna accertarsi della veridicità dei dati forniti dalla struttura alberghiera o dall'agenzia di viaggi intermediaria (attraverso elenchi telefonici, stradari ecc..): in alcuni casi, possono nascondersi truffe dietro una falsa identità online, costruita unicamente per appropriarsi di un numero di carta di credito
  • pretendere e conservare sempre una copia del contratto di prenotazione, firmato dalle parti e completo delle clausole rescissorie
  • nel caso di un viaggio all'estero con prenotazione di un hotel, trattandosi di caparre consistenti, valutare l'opportunità di stipulare un'assicurazione di viaggio che contempli il rimborso dell'anticipo versato, qualora ci si veda impossibilitati a partire, o costretti ad anticipare il ritorno, per cause di forza maggiore

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso