Viaggi 21 Luglio Lug 2015 1209 21 luglio 2015

Come visitare la Riserva dello Zingaro

  • ...

Per chi visita la Sicilia in cerca delle migliori spiagge è un obbligo immergersi e lasciarsi trasportare nei magnifici panorami che offre la Riserva dello Zingaro, patrimonio dell’ umanità. Questa riserva va da San vito lo Capo a Scopello e accoglie all’interno di sé lungo i 7km di costa piccole baie con un mare che si tinge di inattesi toni di verde e azzurro. La riserva può essere attraversata tutta a piedi, godendosi numerosi squarci mozzafiato: il cammino parte dalla spiaggia di San Vito lo Capo, la più grande e anche la più affollata, se invece ci si vuole spingere più in là e addentrarsi nella riserva naturale si possono trovare molte altre bellissime spiagge più piccole e più riservate, ma altrettanto meravigliose. Come raggiungerla Per raggiungere la riserva si può volare sia sull’ aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo da cui partono numerosi bus che portano a San Vito, o più comodamente atterrare all’aeroporto Birgi di Trapani che offre maggiori e più frequenti collegamenti con la riserva. Dove pernottare e periodo consigliato Lungo tutta la riserve si può pernottare in vecchie case coloniche restaurate. La riserva è consigliabile visitarla fuori stagione, quando le spiagge non sono oppresse da turisti e sporcizia ma siano immerse nella pace e nella tranquillità, elementi che rendono la fusione tra uomo e natura più armonica. E’ molto bello visitare la riserva nel mese di settembre, quando a San vito lo capo si allestisce il Cous Cous festival.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati