Viaggi 28 Luglio Lug 2015 1518 28 luglio 2015

Come visitare la Sindone a Torino

  • ...

La Sindone rappresenta un’attrazione religiosa per i turisti da tutto il mondo, desiderosi di visitare questo baluardo della cristianità. Cos’è la Sindone La Sindone è un lenzuolo di lino tessuto dalle dimensioni di, circa, 4 metri x 1, a spina di pesce. Sul tessuto è impressa un’immagine: l’impronta frontale e dorsale di un uomo che è stato torturato e, in seguito, crocifisso. Secondo la tradizione, è il lenzuolo citato dai Vangeli, che fu utilizzato per avvolgere il corpo di Gesù nel sepolcro. Come vedere la Sindone a Torino Si ricorda che la visita alla Sindone non necessita di pagamento, ma è obbligatorio prenotare. E’ possibile visitare la Cappella dove si trova la Sindone, nel Duomo di Torino (Cattedrale di San Giovanni Battista), ogni giorno. Il percorso di visita alla Sindone è aperto, tutti i giorni, dalle 7,30 alle 19,30. Durante il periodo dell’Ostensione (quest’anno, dal 19 aprile al 24 giugno 2015) il telo viene estratto dalla teca nella quale è avvolto e viene reso visibile a tutti i visitatori. L’ingresso è da viale dei Partigiani ed è necessario arrivare 15 minuti prima dell’orario indicato dal biglietto della prenotazione. Il call center 011 5295550 Si può prenotare la propria visita alla Sindone chiamando il numero urbano: 011 5295550.  Il call center è attivo da lunedi a venerdi dalle 9 alle 19 e il sabato dalle ore 9 alle ore 14. Il costo della chiamata è quello di una chiamata urbana (dipende sempre dal proprio piano tariffario) L’indirizzo E-mail Per prenotare la propria visita alla Sacra Sindone, è, anche, possibile inviare un’E-mail all’indirizzo: gestpre2015@sindone.org, specificando nome, cognome, giorno e orario in cui si vuole visitare questo importante simbolo della Cristianità. Il Centro Prenotazioni Per chi è di Torino e per i turisti che hanno, già, raggiunto Torino, ecco il Centro Prenotazioni, attivo, dal 19 di aprile di quest’anno, presso la via Palazzo di Città (Piazza Castello).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso