A.C.A.B. (All Caps Are Bastards)

22 Agosto Ago 2014 1523 22 agosto 2014

La canzone popolare. Con lo spot dentro

  • ...

Ella Marija Lani Yelich-O'Connor é cresciuta a pane, musica e poesia. Ha tre fratelli, Jerry, Angelo e India, anche se Vic, suo padre, ha chiesto solo quest’anno a Sonja, la madre, di sposarlo. La famiglia O'Connor vive ad Auckland, in Nuova Zelanda, l’isola della grande nuvola bianca, una nuvola che sarebbe diventata tutto per Ella.

Infatti, grazie alla nuvola di SoundCloud e a un singolo di successo come Royals Ella, in arte Lorde, ha conquistato il mondo: sette milioni di copie vendute, la vetta di Billboard e anche una leggenda vivente come Bruce Spingsteen che ha eseguito una cover del brano in alcune tappe del suo ultimo tour.

Oggi Ella ha quasi diciotto anni e un posto in piedi nell’affollato paradiso dello spettacolo deve averlo conquistato. Merito del carattere innovativo della sua musica, che in SoundCloud ha evidentemente trovato il suo partner ideale.

Tuttavia i 7 milioni di copie vendute di Royals rappresentano solo una piccola parte dei 175 milioni di visitatori unici al mese di SoundCloud, quattro volte l’audience di Spotify per intenderci, “the YouTube of music” come è stato definito, la piattaforma di musica digitale inventata da due ingegneri elettronici svedesi a Berlino 6 anni fa e finanziata in fase di start up con oltre 100 milioni di dollari da alcuni venture capitalist del calibro di Kleiner Perkins Caufield & Byers, Index Ventures e Union Square Ventures.

Nonostante un audience complessiva di oltre 350 milioni di ascolattori al mese, massicci investimenti in marketing e tecnologia e profitti derivanti dai sottoscrittori, SoundCloud resta infatti ancora un gigante dai piedi argilla che, solo nel 2012, ha fatto registrare 13 milioni di dollari di ricavi e 20 milioni di dollari di perdite.

Perciò l’azienda ha deciso di aprire agli inserzionisti pubblicitari con il triplice obiettivo di pagare gli artisti, pagare le case discografiche e cominciare a fare profitto nella speranza che qualcuno dalla Silicon Valley arrivi in aiuto. A inizio anno fu Twitter a buttarci un occhio.

Tra gli inserzionisti al momento si segnalano RedBull, Jaguar e Comedy Central, i cui avvisi appariranno solo per contenuti protetti da copyright tra cui quelli di BMG e di alcuni artisti indipendenti, come la cantautrice folk Cyra Morgan e il rapper GoldLink, riporta il New York Times.