A.C.A.B. (All Caps Are Bastards)

17 Marzo Mar 2015 2023 17 marzo 2015

Codice Amazon. Recensione spoiler free

  • ...

A vario titolo ci sono il codice a barre, il codice fiscale e il codice Morse. Poi abbiamo il codice di Hammurabi, il codice da Vinci, i codici informatici, quello civile, il codice penale, il codice marittimo, quello del lavoro, il codice fiscale e via dicendo. Anche perché gli alfabeti sono dei codici e la lista potrebbe diventare lunghissima. Il punto è che adesso c'è il Codice Amazon, grazie a Marco Scotti.

Codice Amazon è un libro (Lantana Editore), o meglio è l'opera prima di un giovanissimo giornalista economico che si lancia in un'impresa impossibile al comune mortale: raccontare uno dei giganti del web.

Ma non di uno qualsiasi: parliamo di quello che ha rivoluzionato in un certo senso Internet, il commercio online. E soprattutto di un gigante muto perché Amazon non parla: chi lo fa per conto suo è fuori dai giochi. Per esempio, se sei un fornitore e parli sei fuori. Senza se. Senza ma. Insomma la sfida più difficile, che a tratti assume le connotazioni morettiane del mi si nota di più se vengo o se non vengo?

Come che sia, Scotti questa sfida la vince scardinando il meccanismo grazie alla sua fresca bravura e ad alcuni privilegi che sfrutta con grande intelligenza: quello della ricerca, quello della verifica, quello del racconto, tanto per citarne qualcuno.

Così, per esempio, impari della cronica incapacità di Amazon nel realizzare utili, a fronte di un fatturato di oltre 74 miliardi di dollari. E altre cose assai gustose, che qui non diremo visto che si tratta di una recensione spoiler free.

Io sono andato alla presentazione romana dopo aver letto il libro perché così poi c'è più sfizio nel dibattito. Per me è da leggere. Si vabbè, ma dove lo compro, su Amazon? Questo è il dilemma.