A.C.A.B. (All Caps Are Bastards)

23 Marzo Mar 2016 1311 23 marzo 2016

25 milioni di lettori unici al mese...e sentirli tutti

  • ...

E' il caso di Refinery29, una start-up inglese fondata nel 2005 e di recente valutata 300 milioni di dollari, come riporta Business Insider.Tuttavia, il reale numero dei lettori si aggirerebbe intorno ai 175 milioni di visitatori unici al mese grazie ai flussi social. L'azienda ha anche dichiarato che nel 2015 la sua audience é cresciuta del 150%. Insomma, una storia di successo nel panorama delle media startup globali.

Nonostante le difficoltá iniziali nel trovare investitori dovute al fatto che nessuno avesse intenzione di investire nei contenuti, i cofondatori dell'azienda Philippe von Borries (S) e Justin Stefano (D) hanno infine trovato la loro strada in 8 mosse.

1. Innovazione: il panorama dei media é in constante e rapida evoluzione.

2. Community: i leader del settore innovano con grande intensitá attraverso il diretto coinvolgimento delle community.

3. Investitori: questo significa porre le basi per interagire con gli investitori.

4. Prospettive: non é infatti una questione di storytelling. La prospettiva é quella di intercettare risorse.

5. Scala: inoltre, visto l'alto tasso di innovazione la necessitá di fare scala diventa uno snodo centrale sia per moltiplicare i ritorni per gli investitori sia per ridurre i costi di gestione.

6. Cultura digitale: molte aziende dell'industria dei media falliscono perché , strano a dirsi, mancano di cultura digitale. Un grave errore.

7. Piattaforme: le grandi piattaforme hanno enormi vantaggi ma hanno una grande bisogno di contenuti di qualitá. Facebook, YouTube, Twitter, Snapchat e Google sono oggi piattaforme decisive per vincere.

8. Non e' un hobby.