Alexanderplatz

28 Agosto Ago 2012 1755 28 agosto 2012

In Germania il lavoro non va in pensione

  • ...

Potrebbe sembrare la rivincita della terza età. In una società tedesca che invecchia troppo rapidamente, un numero crescente di uomini e donne in età da pensione rifiuta di tirare i remi in barca e preferisce rimanere in attività, magari impegnandosi in uno dei cossiddetti mini-job che finora erano stati considerati uno strumento più utile ai giovani per affacciarsi nel mondo del lavoro. Invece, secondo i dati che il governo ha fornito in risposta a un'interpellanza del gruppo parlamentare della Linke, e di cui i cronisti della Süddeutsche Zeitung sono venuti in possesso in anteprima, «nell'ultimo decennio il numero degli anziani tornati in attività è cresciuto del 60%. In numeri assoluti si tratta di 280 mila nuovi lavoratori, che porta il numero totale degli anziani ancora in attività a 761 mila in tutta la Germania. Tra di essi, ben 120 mila ultra 75enni sono impegnati in un mini-job, il lavoro part-time a 400 euro al mese» [... continua su Lettera43].

Correlati