Alexanderplatz

30 Agosto Ago 2012 1331 30 agosto 2012

Più Cina che Russia nella nuova strategia tedesca

  • ...

Angela Merkel è volata con mezzo governo a Pechino, per due giorni di incontri fitti (oggi e domani) nel quadro del secondo appuntamento delle consultazioni intergovernative cino-tedesche, lo strumento privilegiato dei rapporti bilaterali che Berlino condivide solo con partner strategici come Francia, Italia, Spagna, Russia, Polonia, Israele e India. L'ingresso dei cinesi nel club è stato voluto proprio da Merkel nel 2011 e, nel giro di 14 mesi, la cancelliera e il premier Wen Jiabao si sono incontrati già tre volte: nel giugno 2011 a Berlino per il primo consulto bilaterale, poi a febbraio a Pechino e ad aprile ad Hannover, dove la Cina era il partner della fiera dell'industria tecnologica.
Questa è la quarta volta, la terza in un anno e la seconda per la quale la cancelliera si sobbarca in sei mesi oltre nove ore di volo. Non sono numeri utili per le statistiche, servono invece a certificare quello che il Dragone è ormai diventato per la Germania: il partner orientale sul quale ricalibrare la bussola della politica estera. Mosca era ieri, il presente e soprattutto il futuro è Pechino. Sull'argomento, l'articolo completo su Lettera43.

Correlati