Alexanderplatz

28 Giugno Giu 2017 1541 28 giugno 2017

Lo Schleswig-Holstein sperimenterà il reddito minimo garantito

  • ...

Sarà lo Schleswig-Holstein governato dalla cosiddetta "coalizione Giamaica" (Cdu, Fpd e Verdi) a introdurre come primo Land tedesco la sperimentazione del reddito minimo garantito, come già sta avvenendo in Finlandia. Una vera rivoluzione sociale nel nord della Germania, soprattutto se si pensa che a guidare la coalizione è un presidente cristiano-democratico (Daniel Günther, questa mattina eletto ufficialmente dal parlamentino a Kiel) e che uno dei partiti che la compongono è l'Fdp liberale.

L'anticipazione è stata data dal giornale regionale Shz ed è stata confermata dal nuovo esecutivo. La proposta è scritta nero su bianco nell'accordo di governo.

Reddito di cittadinanza o reddito minimo garantito? Il modello da adottare verrà discusso a partire dalle prossime settimane e i distinguo tra i partner di governo (Cdu e verdi da un lato, Fdp dall'altro) non mancano: i primi vorrebbero adottare il modello finlandese di un reddito di base senza condizioni, i liberali vorrebbero invece agganciare il contributo alla volontà espressa dal cittadino di cercarsi un lavoro.

A quanto anticipato da alcuni organi di stampa, tra cui Stern, sarebbe previsto un reddito di base mensile di 1000 euro per ogni adulto - a prescindere dal guadagno da lavoro - e di 500 euro per ogni bambino. Come contropartita, cesserebbero i contributi pubblici assistenziali, tipo quelli per la disoccupazione o per i figli (Harz IV e Kindergeld). Incerta è naturalmente la data di partenza del primo esperimento di questo genere sul territorio tedesco.

Correlati