Alexanderplatz

21 Settembre Set 2017 1532 21 settembre 2017

Anche Unicredit interessata a Commerzbank ma Berlino preferisce i francesi

  • ...

Una rapida uscita dello Stato dall'azionariato di Commerzbank, nel quale era entrato durante la crisi finanziaria, è sempre più realistica e il governo tedesco preferirebbe una soluzione politica: un'unione fra Commerzbank e l'istituto francese Bnp Paribas. Lo sostiene la WirtschaftsWoche nel numero oggi in edicola, citando fonti provenienti da ambienti finanziari.

Berlino caldeggerebbe la soluzione francese, nonostante il quotidiano economico Handelsblatt, citando fonti di insider, rivela nell'edizione odierna che anche l'italiana Unicredit avrebbe pronto un piano per l'ingresso in Commerzbank.
Ma il governo di Berlino preferisce guardare a Parigi, scrive ancora la WirtschaftsWoche, "perché un forte istituto di credito franco-tedesco potrebbe lanciare un segnale per un approfondimento dell'unione bancaria europea".

Lo Stato era intervenuto alla fine del 2008, in seguito alla crisi finanziaria, attraverso il fondo di salvataggio Soffin, acquisendo il 25% delle azioni di commerzbank. Dal 2013 è iniziato il graduale ritiro.

Correlati