All review

6 Luglio Lug 2014 1130 06 luglio 2014

E' morto Giorgio Faletti : cordoglio con frase inopportuna !

  • ...

Esiste in politica una naturale predisposizione che sembra nel tempo confermare la propria intrinseca tendenza: i partiti governativi trovano consensi e proseliti tra le persone più tradizionaliste, pragmatiche, conservatrici e un pò vecchiotte, mentre tra i partiti più 'movimentisti ', di ' denuncia' e quindi di opposizione troviamo simpatie tra persone più irrequiete, più disinvolte nel linguaggio e più giovani. In ogni caso, comunque, sia che si parli di partiti governativi, sia che si parli di partiti di opposizione, gli elettori ricercano nei propri eletti la credibilità e la fiducia necessari per guidare uno stato.

Il partito o la coalizione che governa un paese si gioca tutta la credibilità nel ' fare ' ( bene o male ) e nel ' non fare ', i partiti di opposizione invece vengono valutati dall'elettorato andando ad analizzare la loro capacità di fare emergere tutte le anomalie del governo in carica, utilizzando però sempre gli strumenti legislativi che una moderna democrazia offre. Buona parte dell'elettorato, specialmente più giovane, ha apprezzato la discesa ' in campo ' di Beppe Grillo che ha dato origine ad un movimento denominato M5S, i cui sostenitori ed iscritti sono chiamati ' grillini ', che ha preso l'impegno di ' scoperchiare la pentola di Pandora'cioè l'insieme del potentato politico italiano che in particolare negli ultimi 25 anni ha di fatto costituito una 'oligarchia politica 'non più ben rappresentativa della realtà produttiva e sociale dell'Italia.

Grande è stato il riscontro elettorale ma i guai più seri sembrano arrivare per quel partito proprio ora che deve utilizzare e gestire le cariche elettive acquisite ( in parlamento o nei comuni ). Traspare un certo nervosismo tanto che Debora Billi, responsabile web dei Cinquestelle a Montecitorio, così ha scritto sul suo profilo twitter : 'Se ne è andato Giorgio. Quello sbagliato. #faletti'. Doveva essere un messaggio per ricordare semplicemente a tutti la tragica ed immatura scomparsa del poliedrico artista Giorgio Faletti, ma espresso con inquietanti ammiccamenti che possono generare tra tutti i cittadini ( elettori e non elettori del M5S ) grosse perplessità sulle future ed eventuali capacità dei ' grillini eletti' di guidare lo stato italiano con sobria saggezza.