All review

25 Luglio Lug 2014 0639 25 luglio 2014

Una mostra di Romano Battaglia alla Versiliana dal 25 luglio al 17 agosto 2014

  • ...

Romano Battaglia (Marina di Pietrasanta, 31 luglio 1933 – Marina di Pietrasanta, 22 luglio 2012) è stato un giornalista ,scrittore ,poeta, libero pensatore e pittore. Insomma un artista a 'tutto tondo'.Dopo un inizio in veste di attore, negli anni '60 divenne corrispondente per la RAI, conducendo anche rotocalchi televisivi e rubriche di approfondimento del TG1 come Tv7, Cronache italiane, Tg l'una, A Nord a Sud e Bell'Italia. Autore di diverse opere letterarie, romanzi, libri per ragazzi e raccolte di poesie, ha ricevuto diversi premi quali il premio Bancarella, il premio WWF Posidone, il premio Cypraea e il premio Levanto.Ha lavorato per il Giorno e per la Nazione, ma il suo nome è indissolubilmente legato alla grande manifestazione culturale 'La Versiliana' dove per anni ha condotto ed animato con stile e competenza il famoso Caffè della Versiliana. Romano Battaglia ha sempre avuto una grande vocazione: la pittura .

A due anni dalla sua scomparsa la Fondazione La Versiliana rende omaggio allo storico patron del Caffè della Versiliana con una preziosa mostra che raccoglie oltre 40 pitture da lui realizzate , tra oli su tela e tavola e disegni a sanguigna. La mostra è realizzata dalla Fondazione grazie alla appassionata collaborazione della vedova Wilma, infaticabile e devota compagna di viaggio di un uomo eclettico che ha fatto dell’arte, in ogni sua espressione, il filo conduttore di tutta la sua vita. Della pittura e della grafica di Romano Battaglia hanno scritto Dino Buzzati, Alberico Sala, Luciano Budigna, Franco Passoni, Ruggero Orlando, Cesetti, Luciano Minguzzi, Henry Moore, Remo Brindisi e altri.

Romano Battaglia era un pittore che amava dipingere la natura, soprattutto di quei luoghi a cui era così profondamente legato: la Versilia, le Apuane e quei bovi che per secoli ne hanno trasportato i marmi, un rito antico che affonda le sue radici nella storia dei popoli che hanno abitato queste terre. Una storia che si intreccia con la magia dell’arte, con Michelangelo che proprio in questi luoghi si è recato per scegliere la materia prima delle sue opere immortali. I bovi rappresentati da Romano Battaglia con tratti arcaici, diventano quindi il simbolo di qualcosa che è scomparso, una forza primitiva che la modernità ha trasformato in macchina. I bovi sono il soggetto di numerose opere che saranno esposte nella Villa La Versiliana insieme alle pitture di fiori e paesaggi. Una passione quella di Romano Battaglia per la pittura paesaggistica, nata da ragazzo quando seguiva Pietro Annigoni nelle sue scampagnate per disegnare dal vero gli angoli più suggestivi della Versilia. “Romano Battaglia ci ha lasciato un’eredità importantissima non solo per la città di Pietrasanta e per la Versiliana, ma anche per la Versilia intera' commenta la presidente della Fondazione La Versiliana Dianora Poletti .' E’ nostro compito quindi custodirla come un gioiello prezioso e portare avanti come lui avrebbe voluto il nome della Versiliana. Ogni giorno gli ospiti e i conduttori del Caffè non dimenticano di ricordarlo ed anche la Fondazione con questa mostra intende ancora una volta ringraziarlo per aver reso così celebre il nome della Versiliana e degli Incontri al Caffè”.

Il vernissage della mostra si terrà venerdì 25 luglio alle 19,30 nella Villa La Versiliana alla presenza del Sindaco di Pietrasanta Domenico Lombardi, della moglie Wilma Battaglia, della presidente della Fondazione La Versiliana Dianora Poletti e di numerosi amici di Romano. La mostra è curata da Adriano Corsi, gallerista esperto d’arte. La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 17.00 alle 22.00 fino al 17 agosto. Ingresso libero 0584 265757 www.laversilianafestival.it