All review

2 Settembre Set 2014 1003 02 settembre 2014

L'Italia dei proclami : da 8 milioni di baionette a 1000 asili nido in 1000 giorni

  • ...

La fiducia nel governo Renzi è scesa al 48%, secondo un sondaggio realizzato da Ixè per Agorà Estate.

Il governo Renzi si è ufficialmente insediato in parlamento il 22 febbraio 2014 . Nelle prime conferenze stampa il super energetico premier presentò un programma da realizzare con tempi record : 100 giorni.A febbraio la riforma elettorale e costituzionale, a marzo il lavoro,ad aprile la pubblica amministrazione, a maggio il fisco, a giugno la giustizia,ecc.

Quante cose sono state realizzate ? Poche . Come va l'Italia ? Come prima o peggio di prima guardando i freddi numeri di macro economia :

Anno Mese Debito

2014 Gennaio 2.089 miliardi di euro

2014 Febbraio 2.107

2014 Marzo 2.120

2014 Aprile 2.146

2014 Maggio 2.166

2014 Giugno 2.168

dai quali si vede chiaramente che il debito pubblico italiano espresso in milioni di euro è aumentato dal febbraio 2014 al giugno 2014 di 61 miliardi di euro. E' ovvio , anche per una matricola della facoltà di Economia e Commercio che è necessario quindi diminuire le spese ed aumentare le entrate immediatamente e anche rendere responsabili della grave situazione i cittadini e non ' anastetizzare ' la pubblica opinione con proclami procastinati nel tempo.Finite le ferie estive altra conferenza stampa per presentare di nuovo un elenco faraonico di attività da realizzare questa volta in 1000 giorni ( 3 anni ) . Meno male , per lo meno i tempi sembrano più congrui !Su tutti i giornali vengono riportati minuziosamente gli interventi che dovrebbero rappresentare il ' CRC' per l'italietta ingrippata : da questo penso sia nato l'altisonante nome del progetto che Renzi ha chiamato ' sblocca Italia '! E' qui , nel corso di questa conferenza stampa di presentazione che è stato menzionato anche l'italico impegno ' 1000 asili nido in 1000 giorni '. Sembra la sceneggiatura di un film bruttino , già visto.Domanda : ' non sarebbe meglio sostituire tanti proclami con semplici e periodiche conferenze stampa dove il governo elenca solo i risultati raggiunti e quelli non raggiunti ? ' Il top della libidine , pardon della democrazia, sarebbe anche di dare nome e cognome ai responsabili ed alle circostanze tecniche e politiche che hanno reso impossibile il raggiungimento di obbiettivi prefissati. Potenziando magari il sito www.passodopopasso.italia.it che mi sembra una buonissima iniziativa.