All review

9 Settembre Set 2014 1934 09 settembre 2014

In Toscana un interessante Master Class di Musica Antica

  • ...

La Scuola di musica del Litoralepisano nasce nel 2002 a Marina di Pisa, fondata e diretta da Alessandra Cavallini. Attualmente l’organico degli insegnanti è composto da: Silvia Rossi (pianoforte), Giulia Costagli (sassofono), Paolo Manghesi (chitarra) e Antonella Barbieri (pianoforte e propedeutica musicale) Andrea Ghelli (batteria) Lara Vecoli (violoncello) Irene De Santi (violino) Massimiliano Cicuttini (flauto traverso) Matteo Quiriconi (chitarra elettrica) Alessandra Cavallini (teoria e solfeggio - Canto corale) Alessandro Carmignani ( canto antico e canto corale) Jennifer Schettino (canto lirico).Tra i sempre numerosi allievi (tra cui alcuni, alcuni di età compresa tra 7 e 9 anni), alcuni hanno spesso intrapreso la strada dei concorsi regionali aggiudicandosi i primi posti, altri sono già inseriti nei conservatori (L.Boccherini Lucca, P. Mascagni Livorno).

Dal 1 al 5 ottobre 2014 la Scuola di Musica “Litoralepisano” organizza una Master Class di Musica Antica riservato a cantanti di ogni registro vocale. Sono previsti cinque giorni di lezione presso la sede della scuola al termine dei quali è previsto un doppio appuntamento: sabato 4 ottobre ci sarà, la rappresentazione dell’opera “Il Festino del giovedì grasso avanti cena” di Adriano Banchieri, nel Parco di San Rossore, presso La Sterpaia e domenica 5 ottobre, si esibirà l’ensemble Odhecaton, diretto dal Maestro Paolo Da Col. Il Master è tenuto dal Maestro Alessandro Carmignani, Maestro collaboratore Luciano Bonci, Maestro ospite Paolo Da Col.

Il bando di partecipazione è scaricabile sul sito www.scuoladimusicalitorale.it ed è possibile iscriversi sino al 16 settembre. Il progetto volge a “celebrare” un’opera di Adriano Banchieri (1568 – 1634), precursore di una musica creativa e multiforme che abbraccia a 360° da musicista a compositore, da artista a realizzatore di strumenti musicali innovativi e rivoluzionari. Nato da una nobile famiglia, originaria della lucchesia, Adriano Banchieri entrò nell'ordine dei monaci Olivatani nel 1587, per prendere i voti nel 1590, cambiando nome da Tomaso a Adriano. Uno dei suoi insegnanti presso il monastero fu Gioseffo Guami, che ne influenzò lo stile. La sua attività d'organista cominciò presso il monastero di San Michele in Bosco, a Bologna, proseguendola, poi, ad Imola (1600-1606), Gubbio (1606-1609), Venezia e Verona. Nel 1610 fu chiamato come organista dell'abbazia di Monte Oliveto Maggiore e nel 1611 nuovamente a San Michele in Bosco. Qui divenne la figura centrale della vita musicale bolognese: nel 1615 fondò l'Accademia dei Floridi, poi ricostituita nel 1623, sotto la guida di Girolamo Giacobbi con la denominazione di Accademia dei Filomusi, ove Banchieri prese il soprannome di Dissonante. Nel 1624 fu insignito del titolo di abate onorario. Banchieri era interessato - quando il melodramma era ancora alle origini - a trasformare il madrigale per uso drammatico. Fu uno degli autori che svilupparono la cosiddetta commedia madrigalistica (o anche commedia harmonica), raccolte di madrigali che, eseguiti uno di seguito all'altro, raccontavano una storia (come ad esempio il Festino nella sera del giovedì grasso avanti cena e la Barca di Venetia per Padova).

per informazioni

Scuola di Musica di Musica “Litoralepisano”

Via Ivizza, 4 – 56128 Marina di Pisa (PI)

tel +39 050 34132 mobile +39 3936592663 +39 3665457722

www.scuoladimusicalitorale.it