All review

7 Dicembre Dic 2014 0607 07 dicembre 2014

Ho visto il film ' Magic in the Moonlight '

  • ...

Regia di Woody Allen. Con Eileen Atkins, Colin Firth, Marcia Gay Harden, Hamish Linklater, Simon McBurney. Genere Commedia, produzione Francia, USA, 2014. Durata 98 minuti circa. Da giovedì 4 dicembre 2014 nei cinema italiani.

Quanti di noi hanno partecipato a sedute spiritiche con relativa catena umana e vero o falso medium che è capace di far sobbalzare traballanti tavolini tarlati e datati ? Io si, forse per questo il film ha destato in me curiosità, buon umore ed anche nostalgia, perché i partecipanti a questa incredibile esperienza erano i miei compagni di classe, prossimi con me all’esame di maturità. E la medium ? Una bella sorella di un amico della VB, dichiaratasi medium, che nessuno ovviamente osava mettere in dubbio. C’era tutto, l’atmosfera giusta derivante dalla curiosità e dalle aspettative di sapere il risultato della prova dei tanto temuti esami di maturità, una bella antica e misteriosa villa sul mare ed una notte di tempesta con libeccio sferzante che dilaniava con rumori struggenti le fronde dei pini marittimi del giardino antistante il salone dove eravamo convenuti. Il film è ambientato a Berlino nel 1928 con inquadrature e scenografie come solo Woody Allen sa realizzare e tipizzare con quei commenti musicali jazzati che firmano ( e filmano) i gusti del noto regista. Wei Ling Soo è un celebre prestigiatore cinese ma nella vita reale è un gentiluomo inglese, molto pieno di sé, che aderisce con gioia alla richiesta di un vecchio amico di smascherare una presunta medium, che sta cercando di manipolare una vecchia vedova miliardaria in vacanza sulla Costa Azzurra , ovviamente per ' il vil denaro'. Senza entrare nei particolari per non togliere le tanti, belle e curiose inquadrature del film, potete però immaginare una graziosa medium con occhi incantevoli, intorno al famoso tavolino, che fa dialogare la vecchia vedova con il marito defunto. L’astuto prestigiatore, prima rifiuta questa ipotesi, poi l’accetta ma alla fine si innamora della medium.

Magic in the Moonlight è un film di Woody Allen.

E l’esoterismo ? C’è o non c’è ? E’ vero o non è vero ? Secondo me è tutto vero nella misura in cui nasce l’amore . Dettagli tecnici : regia eccezionale, interpretazione eccezionale sia degli interpreti che delle figure collaterali, sceneggiatura forse da migliorare per un finale più significativo e comprensibile.

P.S. Per i più curiosi : nella famosa seduta spiritica alla quale partecipai, il tavolo azzeccò i risultati. Tutti promossi, eccetto uno. E non vi dico chi.