All review

2 Gennaio Gen 2015 1541 02 gennaio 2015

La vocazione missionaria italiana ci porta verso il sud del mondo.

  • ...

E’ un fatto naturale, l’Italia è geograficamente una penisola allungata nel Mediterraneo. La parte continentale saldamente ancorata all’Europa ha sempre rivolto lo sguardo in economia e cultura verso il Nord del mondo mentre la parte peninsulare ha sempre più costituito il carattere di territorio di prima acquisizione dei continenti africano ed asiatico in fuga da un mondo affascinante ma trascurato per secoli dalle grandi potenze mondiali, avide più che altro delle loro potenziali ricchezze costituite da enormi giacimenti di materie prime.Anche la lunga vicenda Alitalia ci conferma questa impressione. Alla fine, dopo varie soluzioni ostinatamente tentate da precedenti governi italiani per salvare la compagnia aerea italiana rifiutando anche varie proposte di fusioni e/o collaborazioni con altre compagnie di bandiera come Airfrance e l’olandese KLM, è arrivata la soluzione che ha portato alla cessione del 49% del pacchetto azionario Alitalia ed alla nascita di una nuova compagnia aerea frutto della fusione con la Etihad Airways (Etihad Airways è la compagnia aerea di bandiera degli Emirati Arabi Uniti). Anche in questo caso ha prevalso così uno sguardo verso il sud del mondo rispetto ad una più noiosa e tranquilla compartecipazioni con sorelle nordiche dei cieli. Intanto però due buone notizie : la prima ci conferma la supremazia dello stile italiano. Etihad Airways ha presentato le nuove uniformi durante uno show ad Abu Dhabi. Realizzate dallo stilista italiano di haute couture Ettore Bilotta, nel suo atelier di Milano, le nuove divise sono state proposte al mondo intero tramite un servizio fotografico realizzato dal newyorkese Norman Jean Roy sulle maestose dune nel deserto di Liwa ad Abu Dhabi nel resort Qasr al Sarab . Insomma stile italiano nel caldo torrido! La seconda buona notizia invece è di poche ore fa : è' partito alle 2,35 italiane di ieri 1 gennaio 2015 dall'aeroporto JFK di New York il primo volo della nuova Alitalia Sai, la compagnia aerea frutto della fusione di Alitalia e Etihad Airways. L'aereo, un Airbus A330 che vestiva la livrea Expo Milano 2015 con i marchi di Alitalia e di Etihad Airways, è atterrato alle 10.40 a Milano Malpensa.