All review

8 Gennaio Gen 2015 0931 08 gennaio 2015

The water diviner

  • ...

The Water Diviner

Con : Russell Crowe, Olga Kurylenko, Jai Courtney, Yilmaz Erdogan, Cem Yilmaz. Ryan Corr, Ben O'Toole, James Fraser, Steve Bastoni, Isabel Lucas, Jacqueline McKenzie, Damon Herriman, Deniz Akdeniz, Megan Gale, Michael Dorman, Robert Mammone, Dan Wyllie, Birol Tarkan Yildiz, Canan Erguder, Salih KalyonRegia di Russel Crowe - durata 111 min. - Australia, Turchia, USA 2014. - Eagle Pictures uscita giovedì 8 gennaio 2015.

Tutta la storia del film è connessa con la Prima Guerra Mondiale. La Prima Guerra Mondiale fu il conflitto armato che coinvolse le principali potenze mondiali e molte di quelle minori tra l'estate del 1914 e la fine del 1918. A causa del gioco di alleanze formatesi negli ultimi decenni dell'Ottocento, la guerra vide schierarsi le maggiori potenze mondiali, e rispettive colonie, in due blocchi contrapposti: da una parte gli Imperi centrali (Germania, Austria-Ungheria, Impero ottomano) e (dal 1915) la Bulgaria e dall'altra gli Alleati rappresentati principalmente da Francia, Regno Unito, Impero russo e (dal 1915) Italia.

In questo film il premio Oscar Russel Crowe è anche il regista la cui prima “ zampata “ è costituita dalla decisione di girare il suo film nella città di Burra nel South Australia, ma storicamente il cuore della vicenda è Gallipoli, la città turca situata sulla penisola omonima (Gelibolu Yarımadası in turco), con il mar Egeo a ovest e lo stretto dei Dardanelli a est. Nel corso della prima guerra mondiale nella penisola di Gallipoli avvenne una delle più cruente battaglie della guerra, la campagna dei Dardanelli (1915), rilevante perché fu l'operazione anfibia più importante del conflitto. L'operazione si risolse con il reimbarco forzato delle truppe dell'Intesa, dopo che avevano subito pesantissime perdite nel tentativo di occupare le trincee turche.

Proprio in questi momenti è ambientato il film che vede Crowe nei panni di un agricoltore australiano Joshua Connor che decide di andare in Turchia per scoprire cosa è veramente successo ai suoi tre figli scomparsi in questa grande battaglia della Prima Guerra Mondiale . ( L’Australia vi partecipò in quanto colonia del Regno Unito) Altro aspetto fondamentale è la sensibilità e capacità di Connor per cercare acqua ( ecco il perché del titolo) oltre alla sua ostinazione, grazie alla quale riesce a superare tutti gli ostacoli della burocrazia militare ( incarnata dal capitano inglese Brindley (Dan Wyllie) ), aiutato in questo, prima dalla bellissima Ayshe (Olga Kurylenko), proprietaria dell'hotel in cui alloggia, poi da un ufficiale turco che ha combattuto contro i tre giovani. Grazie alle sue doti di rabdomante, Connor è come in grado di sentire la presenza dei suoi figli, ma non quella del figlio maggiore, che sembra non essere sepolto sotto la polvere della terra turca, e che potrebbe per questo essere ancora vivo. Per trovare la verità, Connor deve imparare a fidarsi dell'ufficiale turco Hasan, del sergente Jemal (Cem Yilmaz), e infine della stessa Ayshe il cui destino a poco a poco si intreccia sempre più intimamente al suo.

Per saperne di più aspetto di andare a vedere questo film che sarà nelle sale italiane da stasera 8 gennaio.