All review

3 Febbraio Feb 2015 1152 03 febbraio 2015

Nuove idee per uscire dalla crisi

  • ...

L'Organizzazione Mondiale della Proprietà Intellettuale (WIPO) è una delle 17 agenzie specializzate delle Nazioni Unite . WIPO è stato creato nel 1967 'per incoraggiare l'attività creativa, per promuovere la tutela della proprietà intellettuale in tutto il mondo.' Conta attualmente 188 stati membri ed ha sede a Ginevra, in Svizzera . L'attuale direttore generale è Francis Gurry, che è entrato in carica il 1 ° ottobre 2008. In pratica questa organizzazione è il punto di riferimento mondiale di tutti coloro che brevettano una loro scoperta dal momento che WIPO cerca di promuovere la protezione della proprietà intellettuale in tutto il mondo.

Ogni anno questa organizzazione redige un accurato rapporto della propria attività che diventa un prezioso documento di studio per meglio comprendere l’andamento dell’economia mondiale vista tramite gli occhi del mondo della ricerca che è capace di creare con le nuove scoperte tecnologiche nuove opportunità di mercato e sviluppo. Riporto in sintesi solo alcune note che penso possano essere utile per meglio focalizzare il quadro generale economico: la ripresa economica mondiale prosegue a un ritmo irregolare perché agli incoraggianti segni di ripresa negli Stati Uniti seguono in Europa e Giappone pochi e rari segnali positivi. La Cina continua a crescere rapidamente, anche se il tasso di crescita sembra essere progressivamente rallentando.

I brevetti depositati nel 2013 nel mondo sono stati 2,6 milioni con una crescita del 9 per cento . In cima alla lista la Cina con il 26 per cento del totale seguiti dagli USA con il 22 per cento mentre il l’Ufficio europeo e giapponese dei brevetti hanno registrato cali di 0,4 e 4 per cento. L'andamento divergente dell’economia mondiale appare quindi ben collegata con la diversa capacità innovativa delle varie zone del pianeta .E l’Italia in particolare ? I brevetti registrati nel 2013 sono stati 4662 , in calo rispetto all’anno prima.

La conclusione appare semplice : se vogliamo aumentare i posti di lavoro dobbiamo fare in modo da incrementare le vendite di prodotti innovativi ideati e realizzati in Italia . Per ottenere questo risultato deve essere fatto un investimento a medio lungo termine nel mondo della ricerca e quindi della scuola ( dalle elementari all’università)