All review

4 Febbraio Feb 2015 0928 04 febbraio 2015

Romanina

  • ...

“Romanina “ , è un personaggio scomodo di una storia d’altri tempi, portata sulle scene dalla bravissima autrice ed attrice Anna Meacci. Per gli interessati ricordo prima di tutto che l’intera vicenda, con i relativi commenti, è stata scritta dalla diretta interessata Romina Cecconi nel suo libro 'Io, la Romanina: perché sono diventato donna' pubblicato da Vallecchi editore nel lontano 1976. E’ la storia di un uomo, all’anagrafe di Lucca registrato il 4 luglio 1941 con il nome Romano Cecconi, divenuto donna nel 1972 dopo un'operazione a Losanna . Potete immaginare che negli anni ’60 una persona come Romano che si sentiva nel propria personalità donna aveva in Italia una vita proprio dura se voleva manifestare le proprie naturali tendenze alla luce del sole tanto che fu più volte denunciato e perfino spedito al confino per tre anni in un piccolo paese , Volturino, in provincia di Foggia . Romina Cecconi è stata tra le prime in Italia a cambiare sesso e la sua storia è stata il segno importante di un costume che cambiava e di cui fu clamorosamente protagonista .

Venerdì 6 febbraio alle 21 alla Città del Teatro di Cascina ( PI) sarà in scena 'ROMANINA' con Anna Meacci, scritto da Anna Meacci e Luca Scarlini per la regia di Giovanni Guerrieri. Una produzione Associazione Culturale Fuoricorso, Teatro Della Limonaia, Armunia Festival Costa degli Etruschi.“Romanina” è un lavoro godibilissimo con una Anna Meacci strepitosa. In scena con abito attillatissimo e paillette, pelliccia bianca, una scena vuota con in terra solo coppie di scarpe di varie fogge, la storia di Romanina è raccontata con glamour e delicatezza anche nelle sue crudezze più inenarrabili (prostituzione, carcere, confino, abusi, e anche violenze che l’hanno costretta a fuggire da Firenze) con una leggerezza commovente.