All review

9 Aprile Apr 2015 0819 09 aprile 2015

Gaetano Curreri a Pietrasanta

  • ...

Venerdì 10 aprile alle ore 21.00 inizia con Gaetano Curreri , il leader degli Stadio, la prima ‘tappa’ della rassegna “ Due voci ed una chitarra“ ideata e condotta dal giornalista Marino Bartoletti . Sarà così, il fondatore degli Stadio e storico autore di canzoni in coppia con Vasco Rossi e Lucio Dalla, il primo ospite della kermesse a calcare il palco del Teatro Comunale di Pietrasanta, dopo il successo delle prime due edizioni che l’hanno imposta come una delle manifestazioni più attese di Pietrasanta . “ Due voci ed una chitarra “ torna così per il terzo anno consecutivo e lo fa portando ancora una volta grandi nomi della musica italiana, come Gaetano Curreri, Ron ( il 23 aprile ) e Roby Facchinetti ( il 5 giugno) pronti a raccontarsi attraverso le proprie canzoni.

Per il fondatore degli Stadio e storico autore di canzoni in coppia con Vasco Rossi e Lucio Dalla, sarà la seconda volta a Pietrasanta nel giro di pochi mesi: la Fondazione La Versiliana aveva infatti affidato agli Stadio il concerto di chiusura del Festival 2014, un concerto memorabile ed emozionante che si è svolto di fronte ad una platea gremita e emozionata. Autore di alcuni dei brani più celebri di Vasco Rossi come Alba chiara e Un senso, Curreri ha collaborato nel corso della sua lunga carriera con artisti del calibro di Laura Pausini, Patty Pravo, Irene Grandi ed è stato anche collaboratore del grande Lucio Dalla, nonché amico del compositore poeta Giancarlo Bigazzi. L’occasione per Curreri sarà quella di raccontarsi, ma anche quella di far ascoltare al pubblico le canzoni che hanno segnato il suo successo.

Ad assistere alla serata ci saranno anche celebrità dell’industria musicale italiana, tra cui Tommy Ciro Esposito e Francesco Boccia autori di Grande amore, canzone che ha portato il Volo a trionfare sul podio di Sanremo, Alessandro Guardia di Alfa Music e la signora Gianna Bigazzi, vedova dell’autore e compositore fiorentino, presenza costante fin dall’esordio della rassegna, che ha già confermato la partecipazione anche per questa edizione.

Tutti gli spettacoli sono ad ingresso libero.