All review

29 Aprile Apr 2015 0657 29 aprile 2015

Spezieria e orto di Santa Fina a San Gimignano

  • ...

San Gimignano è un comune situato in provincia di Siena in Toscana che ha mantenuto per lo più intatto l'aspetto due-trecentesco tanto che oggi è uno dei migliori esempi in Europa di organizzazione urbana dell'età comunale. La cittadina è soprattutto famosa nel mondo per le numerose torri medievali.Delle 72 esistenti nel periodo d'oro del Comune, ne restavano venticinque nel 1580 ed oggi ne restano sedici. La più antica è la torre Rognosa, che è alta 51 metri, mentre la più alta è la Torre del Podestà, detta anche Torre Grossa, di 54 metri. San Gimignano è un ‘pozzo senza fine ‘ d’arte , curiosità storiche e grandi soddisfazioni culinarie che derivano da prelibatezze locali come la Vernaccia di San Gimignano,lo Zafferano di San Gimignano,l’olio extravergine d'Oliva,il prosciutto toscano,il salame toscano e la cinta senese ( tanto per ricordarne alcune).La patrona della città è santa Fina ed il 12 marzo di ogni anno viene ricordata con varie iniziative come le tradizionali bancarelle in piazza e Santa Messa in Duomo.

Fina è l’abbreviazione di Iosefina nata a San Gimignano nel 1238 e morta giovanissima, a soli 15 anni , il 12 marzo 1253 dopo una lunga e devastante malattia che l’aveva costretta all’immobilità fino dall’età di 10 anni. Anche in questa gravosa e dolorosa situazione Fina dette strenuamente prova di grande devozione religiosa Al momento del trapasso le campane di San Gimignano si dice che suonarono a festa senza che nessuno le avesse attivate e vengono ricordati nella sua biografia i tanti miracoli che avvenivano al suo sepolcro. Fu eletta patrona della città , in suo onore fu costruito nel 1253 un ospedale e nel 1457 il Consiglio del Popolo deliberò la costruzione della magnifica cappella che si può ancora ammirare nella collegiata.

Nell’ospedale c’era la Spezieria, praticamente la farmacia dove erano raccolti vari contenitori ceramici ed in vetro ed allambicchi utilizzati per la produzione di infusi e decotti che rappresentavano i soli medicinali dell’epoca . Ora costituisce una preziosa collezione esposta nel polo museale del Conservatorio di Santa Chiara .In occasione del tema Expo 2015 «nutriamo il mondo», la spezieria di Santa Fina diventerà un luogo di sosta dove arte, natura, scienza ed archeologia si incontreranno e accoglieranno il visitatore e dove si realizzerà un «orto aromatico» con piante locali utilizzate nell’antico laboratorio per preparare medicamenti e unguenti. Giovedì 7 maggio alle ore 11.00 si terrà la presentazione della Spezieria e Orto di Santa Fina di San Gimignano.