All review

14 Luglio Lug 2015 1656 14 luglio 2015

Salviamo la Grecia : ma con i soldi di chi ?

  • ...

L'accordo in breve consiste nel dare alla Grecia 86 milirdi di euro, dietro la promessa da parte del governo ellenico di portare avanti rapidamente alcuni interventi strutturali fondamentali per assicurare un rapido rallineamento della loro economia agli stands medi europei. Buona parte di questo mega finanziamento verrà dall'ESM ed in piccola parte dall'EFSM . Ed a questo proposito suonano singolari alcune affermazione riportate sulla stampa italiana ed estera . Per il nostro super ministro economico Pier Carlo Padoan la manovra ' non avrà nessun costo per l'Italia visto che i fondi verranno presi dal fondo Esm'. mentre secondo il ministro delle finanze britannico George Osborne la Gran Bretagna non essendo un paese dell'euro non è tenuto a sostenere questo impegno.Dovrà quindi essere attentamente valutato se per procedere nell'operazione salvataggio Grecia , fin qui sbandierata,sia sufficiente una maggioranza qualificata, anche senza Gb, per dare il via libera a un prestito ponte immediato di 12 miliardi di euro . Perchè per rendere disponibili il resto delle ingenti risorse richieste occorrono tempi lunghi.

Cosa sono l'EFSM e l'ESM ?

EFSM ( fondo europeo di stabilizzazione finanziaria) è un programma di finanziamento di emergenza legato a fondi raccolti sui mercati finanziari e garantiti dalla Commissione europea con il bilancio dell'Unione europea a titolo di garanzia. Ha evidentemente come obbiettivo quello di preservare la stabilità finanziaria in Europa, fornendo assistenza finanziaria agli Stati membri dell'Unione europea in difficoltà economica. Il fondo, dotato fino a 60 miliardi di euro è sostento da tutti i 28 paesi membri dell'U.E. ed è valutato AAA da Fitch , Moody e Standard & Poor . Operativo dal 10 maggio 2010, nelle sue casse sono ancora disponibili 13,2 miliardi di euro , mentre buona parte delle risorse erano state già impegnate per il salvataggio delle finanze irlandesi e portoghesi. L'ESM, attivo da luglio 2012, sostituirà il Fondo europeo di stabilità finanziaria (EFSM) attualmente ancora in vigore con un residuo di cassa sopra menzionato. L'ESM è molto più ricco con una capacità di oltre 700 miliardi di euro, di cui solo 80 saranno versati dagli stati membri ( 17 stati su 28), i rimanenti 620 miliardi (se necessari) saranno raccolti attraverso apposite emissioni di obbligazioni sul mercato.

La Gran Bretagna non ha aderito all'ESM. ...ma allora alla fine chi paga ?