All review

13 Agosto Ago 2015 0710 13 agosto 2015

I due marò sono processati come militari con mandato del Ministero della Difesa italiana ?

  • ...

Il 10 agosto 2015 è iniziato l'Arbitrato Internazionale sul caso dei marò Salvatore Girone e Massimiliano Latorre. Presso il Tribunale internazionale sul diritto del mare di Amburgo è iniziata la prima udienza con gli interventi dell'agente del governo e degli avvocati italiani. Mi è venuto così voglia di rileggere un articolo pubblicato il 22 marzo 2013 su Il Sole 24 ore da Marco Masciaga con il titolo:

Ecco perché i due marò si trovavano a bordo di quella nave. I militari equiparati a «contractors privati»

che risale già ad oltre due anni fa nel quale viene sottolineato che la nave Enrica Lexie, sulla quale si trovavano i due marò ' rei ',si presuppone, di avere sparato a pescatori scambiandoli per pirati, si trovava oltre il limite delle acque internazionali. Fu impartito successivamente l'ordine di attracco a Kochi, rendendo possibile l'arresto dei due marò.Ma chi dette quest'ordine ?

In questo articolo viene riportato un dubbio '...Norme che, unitamente al silenzio del ministero della Difesa sulla vicenda, danno adito al sospetto che le gerarchie militari non fossero del tutto all'oscuro della catastrofica decisione di attraccare in Kerala e consegnare di fatto i marò alle autorità indiane...'Ma gli avvocati di parte italiana saranno in grado di rispondere con chiarezza a questa domanda ? Se questo importante dato della vicenda non viene autorevolmente chiarito i militari saranno equiparati a ' contractors privati ' ?