All review

24 Agosto Ago 2015 1641 24 agosto 2015

Per la prima volta nella storia dell'Arabia Saudita le donne potranno votare

  • ...

La forma di governo dell'Arabia Saudita è la monarchia assoluta ed è uno dei pochi paesi al mondo a non avere un parlamento.Le leggi fondamentali del regno furono promulgate nel gennaio 1992 con la dichiarazione secondo la quale l'Arabia Saudita è una monarchia governata dai discendenti del sultano del Najd ʿAbd al-ʿAzīz Āl Saʿūd, primo re dell'Arabia Saudita (Dinastia Saudita).Tali leggi si basano su quella islamica, Sharīʿa, composta dal Corano e dalla Sunna del profeta Maometto.La religione ufficiale del regno arabo saudita è l'Islam sunnita, nella sua versione giuridico-teologica del Wahhabismo neo-hanbalita che comporta una serie di misure ufficiali, miranti a garantire la rigorosa osservanza delle prescrizioni giuridiche e sociali islamiche da parte degli abitanti . Il fatto più appariscente è la separazione esistente a livello pubblico e privato dell'elemento femminile inserito a pieno titolo in ambito educativo e lavorativo nel tessuto istituzionale, ma tenuto a una rigida separazione dall'elemento maschile e a una sorveglianza da parte parentale.

Una donna non potrà guidare un'autovettura, fosse anche una diplomatica non musulmana, né potrà fare shopping da sola, per esempio, inoltre fino ad ora non è stato concesso alle donne il diritto di voto attivo e passivo. Ma nel 2011 il defunto re Abdullah ha concesso alle donne alcune opportunità per la partecipazione politica, forse su pressione americana. La stampa locale saudita riporta così in questi giorni che le donne saranno in grado di votare e di candidarsi alle elezioni del dicembre 2015, un segnale di svolta per i sostenitori dei diritti delle donne. Secondo un sito web del governo saudita la registrazione ufficiale dei votanti ha inizio il 22 agosto e la registrazione dei candidati inizia il 30 agosto, ma le donne potranno partecipare solo alle elezioni a livello comunale.I critici hanno descritto il cambiamento modesto e irrilevante anche e soprattutto perchè nonostante le elezioni di dicembre, il paese rimane una monarchia governata dalla famiglia Saud.