All review

26 Novembre Nov 2015 0602 26 novembre 2015

Il libro di Joanne Greenberg ''Non ti ho mai promesso un giardino di rose'' presentato a Firenze

  • ...

Venerdì 27 novembre alle ore 18.00 presso la libreria IBS, in via de' Cerretani 16/R a Firenze, verrà presentato per L’Asino d’oro edizioni il volume ''Non ti ho mai promesso un giardino di rose'', un successo internazionale di Joanne Greenberg. Il libro racconta la storia della più giovane paziente (16 anni) accolta nell’esclusivo ospedale psichiatrico di Chestnut Lodge (Maryland, USA) e del rapporto che si crea con la sua psicoterapeuta, la famosa psichiatra Frieda Fromm-Reichmann.

Siamo nel 1948. La giovane, presa in carico dalla Fromm-Reichmann, è la Greenberg stessa che, fra gli anni ’50 e tutti gli anni ‘60 è stata testimone di un’epoca nella quale si pretendeva di negare l’esistenza della malattia mentale o di ridurla a disfunzione cerebrale. Un libro avvincente, appassionato e appassionante che si oppone ad ogni corrente di pensiero che voglia intendere la malattia mentale come una qualsiasi forma di vita alternativa, annullando la possibilità di ricerca eziopatologica, cura ed eventuale guarigione. Dice la Greenberg stessa nel 2009:Volevo raccontare che esiste una cosa che si chiama malattia mentale e che non è affatto romantica”. Esiste e va curata.Il volume tradotto da Cecilia Iannaco, psicologa dello sviluppo che, da anni, lavora presso lo sportello psicologico del prestigioso liceo fiorentino Michelangiolo, verrà presentato da tre psicoterapeuti che si riferiscono alla Teoria della nascita di Massimo Fagioli, il dott. Giovanni Del Missier (psichiatra, che ha anche curato la prefazione al volume), il dott. Filippo Magherini (psichiatra) e la dott.ssa Francesca Penta (psicologa clinica). Cecilia Iannaco sarà presente in veste di moderatrice.