All review

16 Dicembre Dic 2015 0700 16 dicembre 2015

Presentato il libro : ''Unicità livornesi''

  • ...

La sera del 12 dicembre 2015 , nella suggestiva location del Castello Pasquini a Castiglioncello, è stato presentato questo interessante libro. Già la sua impostazione grafica è un'opera d'arte con una copertina spessa e colorata che potrebbe, per la sua bellezza estetica multicolore ed i suoi richiami all'arte pop, indurre qualche fortunato possessore di questo volume a staccarla dal libro per farne un quadro da appendere. Dieci pittori,dieci, un grande fotografo,Oliviero Toscani, ed un critico d'arte sublime per l'intelligenza, l'arguzia e la preparazione specialistica , Vittorio Sgarbi, hanno potuto creare la prima pietra miliare dell'arte livornese. La sollecitazione o provocazione è venuta dal mondo della cucina e dell'accoglienza . Un notissimo cuoco, Luciano Zazzeri , gestore di uno dei ristoranti più noti d'Italia ed oltre ' La pineta' di Marina di Bibbona ed Elena Barsacchi titolare dell'Agriturismo ' Il Nido ' di Rosignano M.mo (LI) hanno avuto l'idea di chiedere a dieci pittori livornesi, le ricette di loro piatti preferiti la cui realizzazione e degustazione è avvenuta presso il ristorante 'La Pineta' con la direzione e supervisione dell'abilissimo e creativo chef livornese.

Questa idea ha innescato una sorprendente sinergia tra cucina, prodotti tipici del luogo, arte, cultura e simpatia ( nel senso simpatos) che ha fatto emergere tutto lo spessore artistico di una provincia, forse fino ad oggi sottostimata da questo punto di vista.I motori trainanti di questa operazione , nata 'sottovoce' ma che sembra esplosa in un crescendo onirico , sono stati Oliviero Toscani e Vittorio Sgarbi. Il noto fotografo e creativo milanese ma ormai da circa 40 anni livornese d'adozione, ha realizzato come solo lui sa fare le foto dei piatti preparati e le immagini dei personaggi coinvolti ed il critico d'arte Sgarbi ha svolto un' introduzione dal titolo 'Ostinatamente solitari' che da sola riesce ad inquadrare e dare corpo alla liricità artistica di una provincia che sembrava una cenerentola rispetto alle grandi sorelle toscane. Ebbene si! Ci voleva. Ma non solo, la pietra miliare ha segnato la via ed ora il percorso è noto. Oltre ai Macchiaioli e a Modigliani riuniamo in questo grande afflato artistico delle unicità livornesi anche i grandi interpreti del mondo della musica come Pietro Mascagni , della letteratura come Domenico Guerrazzi e del canto come il tenore Galliano Masini.

I dieci pittori che hanno permesso la realizzazione di questa bella iniziativa sono : Luca Bellandi, Maurizio Biagini, Daniela Caciagli, Claudio Cionini, Beatrice D'Avino, Raffaele De Rosa, Mario Madiai, Giampaolo Talani, Stefano Tonelli e Daniel Schinasi