All review

2 Aprile Apr 2016 1957 02 aprile 2016

Dal 10 aprile in mostra a Novara 'Da Lotto a Caravaggio. La collezione e le ricerche di Roberto Longhi '

  • ...

Roberto Longhi (Alba, 28 dicembre 1890 – Firenze, 3 giugno 1970) è stato uno storico dell'arte italiano che sin dall'infanzia maturò curiosità per l'Arte visiva tanto che si laureò nel 1911 discutendo una tesi sul Caravaggio e successivamente nel corso della sua carriera si impegnò nella rivalutazione internazionale di Caravaggio e nella valorizzazione della sua influenza sulla pittura barocca del ‘600. Celebri le due mostre milanesi da lui curate sull'artista bergamasco e sui suoi seguaci, “Caravaggio e i caravaggeschi” nel 1951 e “I pittori della realtà in Lombardia” nel 1953.Intenso anche il suo impegno nel diffondere l'opera di Piero della Francesca, grazie alla pubblicazione nel 1927 dell'omonima monografia tradotta in francese ed inglese.

In questa ottica si inquadra un'importante mostra intitolata 'Da Lotto a Caravaggio. La collezione e le ricerche di Roberto Longhi', curata da Mina Gregori e coadiuvata da Maria Cristina Bandera, allestita dal 10/4 al 24/7 nel complesso monumentale del Broletto di Novara. Con un lungo percorso espositivo contrassegnato da tantissimo quadri, 50 dipinti appartenuti al celebre studioso e molti altri prestati dai maggiori musei italiani, realizzati da Lotto a Caravaggio, da Dosso Dossi a El Greco a Mattia Preti vengono riletti, nel segno della critica di Roberto Longhi, circa 200 anni di storia dell'arte. Questo è stato possibile perchè la curatrice della mostra Mina Gregori è stata allieva di Longhi ed è ritenuta la massima esperta dell'arte a cavallo tra il '500 e '600 e Maria Cristina Bandera è presidente e direttore scientifico della Fondazione. Insieme hanno selezionato le opere per illustrare i punti salienti della ricerca condotta, a partire dai primi decenni del '900, dal grande studioso.