All review

12 Maggio Mag 2016 1915 12 maggio 2016

Il Festival di Cannes ''orfano'' del cinema italiano

  • ...

La cinematografia intesa come la proiezione in sala di una pellicola stampata, di fronte ad un pubblico pagante, è nato il 28 dicembre 1895, grazie ad un'invenzione dei fratelli Louis e Auguste Lumière, i quali mostrarono per la prima volta, al pubblico del Gran Cafè del Boulevard des Capucines a Parigi, un apparecchio da loro brevettato, chiamato cinématographe.Nel corso del 1896 l'invenzione del cinematografo dilagò ovviamente in tutta la Francia, ma il 12 marzo 1896 il primo proiettore venne portato a Roma da Auguste e Louis Lumiere. Dopo poche settimane furono effettuate altre proiezioni nelle città di Napoli e Milano, nel mese di maggio a Genova ed alla fine di agosto nei teatri di Venezia e Bologna.

Insomma, se ''la madre'' della cinematografia è la Francia, senz'altro l'Italia può considerarsi uno dei'' padri'', orgogliosa inoltre dei successi ottenti da molti film italiani : 14 Oscar al miglior film straniero ( più di qualunqe altro paese) , 12 Palme d'Oro al Festival di Cannes, 11 Leoni d'Oro al Festival di Venezia e 7 Orsi d'Oro al Festival di Berlino.

Ieri sera 11 maggio 2016 è iniziato in casa di ''mamma''la 69/ma edizione del Festival di Cannes ( 11-22 maggio) senza nessun films italiano in corsa per la prestigiosa Palma d'Oro.

Questi i 21 films in concorso :

- TONI ERDMANN di Maren Ade (Germania)- JULIETA di Pedro Almodovar (Spagna). - AMERICAN HONEY di Andrea ARNOLD (G.B.) - PERSONAL SHOPPER di Olivier Assayas (Francia)- LA FILLE INCONNUE di Jean-Pierre e Luc Dardenne (Belgio)- JUSTE LA FIN DU MONDE di Xavier Dolan (Canada). - MA LOUTE di Bruno Dumont (Francia) - MAL DE PIERRES di Nicole Garcia (Francia)- RESTER VERTICAL di Alain Guiraudie (Francia). - PATERSON di Jim Jarmusch (USA). - AQUARIUS di Kleber Mendonca Filho (Brasile)- I, DANIEL BLAKE di Ken LOACH (G.B.). - MA' ROSA di Brillante Mendoza (Filippine).- BACALAUREAT di Cristian Mungiu (Romania). - LOVING di Jeff Nichols (USA). - THE HANDMAIDEN di Park Chan-Wook (Sud Corea). - THE LAST FACE di Sean Penn (USA) - SIERANEVADA di Cristi Puiu (Romania)- ELLE di Paul Verhoeven (Olanda) - THE NEON DEMON di Nicolas Winding Refn (Danimarca). - THE SALESMAN di Asghar Farhadi (Iran).