All review

17 Maggio Mag 2016 0609 17 maggio 2016

La Terra è sempre più calda

  • ...

La scorsa settimana a Praga si è svolto il Living Planet Symposium (9-13 maggio) nel corso del quale sono stati esposti i dati raccolti dai satellite Envisat dell'ESA e della missione GOSAT del Giappone ai quali si affiancheranno in futuro i dati raccolti dai nuovi satelliti Sentinel- Sono così emersi dati preoccupanti sulla concentrazione del metano atmosferico che dopo una stasi fino al 2007 è aumentato di circa lo 0,3% l'anno, mentre i livelli globali di anidride carbonica continuano ad aumentare di circa lo 0,5% all'anno.La ragione di questo recente aumento di metano non è del tutto chiaro, ma gli scienziati lo attribuiscono a diverse fonti come l'agricoltura e l'uso di combustibili fossili.I dati mostrano anche variazioni stagionali, come la più alta concentrazione di metano in India e in Cina nel mese di agosto e settembre. Questo perché le zone umide e le risaie sono una delle principali fonti di emissioni di metano e sono più attive quando il clima è caldo ed umido.Altre regioni del mondo , come ai tropici, Stati Uniti e parti della Russia mostrano andamenti simili suscettibili di cambiamenti stagionali.

L'anidride carbonica ha mostrato un aumento costante negli ultimi dieci anni, nonostante gli sforzi globali per ridurre le emissioni, con fluttuazioni stagionali. 'Attualmente, le piante assorbono circa il 25% del biossido di carbonio che emettono e, senza questo, i livelli di anidride carbonica in atmosfera e le conseguenze collegati sarebbero molto più grande' ha detto Michael Buchwitz dell'Istituto di fisica ambientale dell'Università di Brema in Germania .'Tuttavia, non sappiamo come le piante reagiranno ai cambiamenti climatici. La nostra comprensione del 'deposito di carbonio terra' è limitata. Un obiettivo delle osservazioni di anidride carbonica via satellite è quello di colmare le lacune di conoscenza correlate, che porteranno a una migliore previsione del clima.'

Così il pianeta ha sempre più caldo ed i fenomeni atmosferici estremi aumentano.In base ai valori forniti dalla Nasa, la temperatura globale nel mese scorso si è attestata a 1,11 gradi sopra la media tanto che potrà essere considerato l'aprile più caldo nel mondo dal 1880, cioè da quando si ha disponibilità di dati.