All review

13 Agosto Ago 2016 0736 13 agosto 2016

Khāled al-As’ad: agli Uffizi l’omaggio all’archeologo di Palmira

  • ...

Palmira fu, tra il I ed III secolo d.C., un'importante città della Siria collocata geograficamente in un' oasi a 240 km a nord-est di Damasco e 200 km a sud-ovest della città di Deir ez-Zor, che si trova sul fiume Eufrate.È stata un vitale centro carovaniero per i viaggiatori ed i mercanti che attraversavano il deserto siriaco per collegare l'Occidente (Roma e le principali città dell'impero) con l'Oriente (la Mesopotamia, la Persia, fino all'India e alla Cina).

Palmira, che sin dall’antichità è famosa per i suoi templi religiosi ed altre strutture grandiose, è rimasta sotto il controllo dello Stato Islamico da maggio del 2015 fino a marzo 2016, quando è stata riconquistata dall’esercito di Bashar al Assad .In questi mesi lo Stato Islamico ha diffuso diversi video che mostrano i suoi miliziani distruggere alcuni dei monumenti più importanti della città vecchia.A metà luglio del 2015 fu rapito dai militanti dello Stato Islamico e ripetutamente torturato l’archeologo Khāled al-As’ad, direttore per 40 anni del sito archeologico di Palmira. Il 18 agosto 2015 al-As'ad venne ucciso sulla piazza di fronte al Museo della città nuova di Palmira (oggi Tadmur) ed in seguito il suo corpo decapitato fu esposto al pubblico appeso ad una colonna.

La Galleria degli Uffizi di Firenze, per commemorare ed onorare la memoria di questo illustre studioso, promuove ed organizza una serie di iniziative riportate nel successivo comunicato stampa integralmente sotto enunciato :

''A un anno dalla sua tragica caduta in difesa del patrimonio archeologico, le Gallerie degli Uffizi vogliono ricordare l’archeologo Khāled al-As’ad, direttore per 40 anni del sito archeologico di Palmira, città patrimonio Unesco, orrendamente trucidato con pubblica esecuzione da gruppi jihadisti dello Stato Islamico il 18 agosto 2015.L’incontro pubblico “ Omaggio a Khāled al-As’ad ” si svolgerà giovedì 18 agosto 2016 a partire dalle ore 10.30, nei locali dell’ex-chiesa di San Pier Scheraggio. Ingresso gratuito dal loggiato degli Uffizi, angolo via della Ninna.Rendere omaggio alla memoria di questo studioso e conservatore significa creare un’ occasione preziosa di incontro, approfondimento e riflessione sui temi di civiltà e cultura così delicati in questo duro periodo di scontri e conflitti.Insieme al Direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt, interverranno il comandante del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze, Lanfranco Disibio e archeologi che hanno partecipato a missioni internazionali di scavo in Siria: Giuliana Guidoni, funzionaria archeologa del Mibact e Sebastiano Soldi, archeologo presso il Museo Archeologico di Firenze.Il programma dell’incontro prevede alle ore 10.30 i saluti del Direttore delle Gallerie degli Uffizi dottor Eike Schmidt e del comandante del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze Lanfranco Disibio; a seguire: “Palmira e l’archeologia siriana: luoghi, volti e memorie di un patrimonio culturale in tempi di guerra”, intervento di Sebastiano Soldi, archeologo orientalista e “Missione archeologica italo siriana a Bosra: la mia esperienza”, intervento di Giuliana Guidoni, funzionaria archeologa.La cittadinanza è invitata a partecipare.''

>

Correlati