All review

14 Novembre Nov 2016 1103 14 novembre 2016

Recensione de: '' Il flauto magico''

  • ...

Lo spettacolo in scena al Teatro Goldoni di Livorno, domenica 13 novembre alle ore 16,30, è stato un gioioso avvenimento del buon gusto . Hanno brillato molti giovani talenti dell'attuale orizzonte lirico internazionale . La nuova Produzione del Teatro di Tradizione livornese ha affidato la messa in scena de '' Il flauto magico '' al genio di Lindsay Kemp impegnato nei ruoli di regista, scenografo e costumista ed ha affidato al maestro Dejan Savic la direzione orchestrale. Un brillante connubio che ha permesso la realizzazione di un lavoro estremamente equilibrato, dove la fantasiosa creatività di Kemp e la rigorosa direzione orchestrale di Savic, attento alle indicazioni di Mozart, hanno permesso al numerosissimo gruppo di solisti, coristi, danzatori, mimi e bambini di esprimersi al meglio.

Un plauso particolare, prima di tutto, va alle scene ed ai costumi realizzati nell'ambito di un progetto scenografico di Sergio Seghettini che tenendo conto dell'input creativo di Kemp ha coordinato un gruppo di artigiani e studenti delle scuole cittadine in un colossale lavoro di costruzione di tutti gli Elementi dell'impianto scenico. In particolare da sottolineare la realizzazione del Dragone e del Tempio. Quindi da evidenziare le ottime prestazioni del CTL Coro Lirico Toscano Ed dell'Orchestra della Toscana .

Per quanto riguarda le voci da segnalare: il basso profondo Manrico Signorini nelle vesti di Sarastro, il baritono lirico-brillante William Hernandez che, con una prestazione scenica da grande attore, ha animato sulla scena un simpatisissimo Papageno, i gorgheggi di buona scuola della soprano di coloratura Maria Lara Martorana nel ruolo della Regina della notte e l'apprezzabile prestazione dei Tre Geni-Fanciulli .

Alla fine applausi per Tutti. Ma quando è apparso Lindsay Kemp ... entusiasmo alle stelle!

Correlati