All review

28 Gennaio Gen 2017 1650 28 gennaio 2017

''Split'': tra fanta-psichiatria ed horror

  • ...

Regia: M. Night Shyamalan Sceneggiatura: M. Night Shyamalan Attori: James McAvoy, Anya Taylor-Joy, Haley Lu Richardson, Betty Buckley, Brad William Henke, Jessica Sula, Kim Director Musiche: West Dylan Thordson Produzione: Blinding Edge Pictures, Blumhouse Production Distribuzione: Universal Pictures Paese: USA Durata: 117 Min Data Uscita: 26 gennaio 2017 Genere: Thriller

Kevin( James Mc Avoy) è un uomo affetto da un disturbo di personalità multipla con ben 23 diverse personalità e per questo è in cura dalla dott.ssa Fletcher ( Betty Buckley) una psichiatra che si interessa molto del suo caso, tanto da essere una delle poche, nella comunità scientifica, a credere alla possibilità della coesistenza in una sola persona di multiple personalità, addirittura con loro caratteristiche fisiche. Questo disturbo, secondo gli studi scientifici, è teoricamente legato all'interazione con uno stress intenso e proprio per questo un'alta percentuale di pazienti segnala di aver subito abusi durante l'infanzia .Kevin sostiene anche che una di queste personalità, la 24esima, finora mai rivelata, sta per emergere e che porterà alla luce qualcosa di terribile e di nuovo: egli chiama questa personalità 'La Bestia', ma neppure la psichiatra sembra propensa a credere alla sua esistenza.
Dopo che una di queste personalità, la più oscura e potente, ha spinto Kevin a rapire tre giovani ragazze e a nasconderle in un luogo segreto, ha inizio una lotta per la sopravvivenza sia fisica sia mentale. Mentre le personalità più deboli di Kevin cercano di sopraffare le altre per favorire l'emergere della Bestia, le giovani prigioniere dovranno cercare di capire come sopravvivere all'entità che sta per rivelarsi.

M. Night Shyamalan ha realizzato prima di tutto un’ottima sceneggiatura perché richiama una patologia reale, seppur dilatata come le prime immagini della ‘ lanterna magica’. Segue così una regia accurata e precisa che permette prima di tutto al bravissimo James McAvoy di interpretare il ‘Fregoli psicopatico’ che in un fantasmagorico trasformismo neuro-psicotico realizza lo stilista gay Barry , il piccolo impertinente Hedwig, la repressa Patricia, ecc.

Le musiche di West Dylan Thordson sono un sottofondo azzeccato che sottendono un carattere horror borderline del film , non bene identificabile completamente ed esclusivamente nel genere thriller.
'Split', per certi aspetti , sembra inoltre strizzare l’occhio al film 'Liberami' di Federica Di Giacomo, antropologa e regista di questo documentario prodotto da Mir Cinematografica con Rai Cinema portato in concorso a Orizzonti a Venezia.In questo caso i disturbi dissociativi hanno un responsabile da combattere : il diavolo.

Ultimo plauso alla giovanissima Annan Taylor-Joy che ha interpretato Casey, una delle ragazze rapite e vittima nella sua prima infanzia delle violenze sessuali inflitte dalla zio John (Brad William Henke). Proprio per questo Casey comprende così bene la perversa personalità di Kevin

Correlati