All review

4 Aprile Apr 2017 0805 04 aprile 2017

Recensione del film'Non è un paese per giovani'

  • ...

Regia: Giovanni Veronesi Attori: Filippo Scicchitano, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco, Sergio Rubini, Nino Frassica Sceneggiatura: Giovanni Veronesi, Ilaria Macchia Fotografia: Tani Canevari Musiche: Negramaro Produzione: Paco Cinematografica con Rai Cinema Distribuzione: 01 Distribution Data uscita: 23 marzo 2017 Genere: Commedia Anno: 2017 Paese: Italia Durata: 105'

locandina del film

Il film colpisce subito con un colpo allo stomaco gli spettatori più sensibili o testimoni diretti del dramma esistenziale di qualche figlio o nipote: il susseguirsi sullo schermo di video clips di giovani che dichiarano il loro amore/odio verso una patria che li ha spinti ''fuori'' dal proprio territorio con un crescendo emozionale scandito ed amplificato dalla stupenda colonna sonora realizzata dai Negramaro.

L'idea del film nasce dalla trasmissione radiofonica dello stesso regista in onda su Radio 2 che dà voce alle migliaia di giovani italiani che vivono all'estero ed è ben realizzato da Giovanni Veronesi con una sceneggiatura nella quale il prototipo del giovane ' emigrante' è rappresentata da Sandro ( Filippo Scicchitano),Luciano (Giovanni Anzaldo) e Nora (Sara Serraiocco) . I due ragazzi fanno i camerieri in un ristorante sognando una vita diversa : Sandro, figlio di un edicolante pugliese ( Sergio Rubini) vorrebbe diventare uno scrittore, mentre Luciano, figlio di un giornalista, vorrebbe qualcosa che ancora non sa , ma trova l'opportunità per entrambi di andare a Cuba per aprire un 'localino' con area wi-fi su una spiaggia. A Cuba i due amici trovano casualmente Nora, un'espatriata italiana diretta ed imprevedibile ma profonda e vera.

Sergio Rubini offre un'interpretazione intensa e convincente del proprio ruolo, Nino Frassica nei panni di Euro60, un emigrato siciliano, dà un saggio delle sue qualità istrioniche, ma la sua storia nel film è quasi un 'fuori tema'della sceneggiatura che toglie continuità alla dinamica psicologica ed emotiva del film. I tre giovani attori,Filippo Scicchitano, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco, sono con la loro struggente l'arma vincente per la regia di Veronesi.

Ottima la regia coadiuvata da una fotografia che non ha abusato dei 'modaioli' primissimi piani, da segnalare un 'cammeo' interpretativo: il vecchio eroe sulla spiaggia che propone orizzonti caraibici alla Hemingway. Un film che è una denuncia, una storia, ma non propone soluzioni. Nel titolo ' non è un paese per giovani ' manca il soggetto : l'Italia . Una dimenticanza od una voluta omissione per dare a qualche spettatore la scelta di un'altra alternativa ?

Correlati