Bald Eagle

25 Ottobre Ott 2014 1549 25 ottobre 2014

Canada, il pubblico canta l'inno nazionale per onorare le vittime degli attentati

  • ...

MTS Centre di Winnipeg, provincia di Manitoba, Canada. Casa dei Winnipeg Jets di National Hockey League, attualmente in ultima posizione nella Central Division e nella Western Conference. Ma la notizia, qui, c'entra ben poco con l'hockey su ghiaccio o con qualsiasi altra disciplina sportiva.

Prima dell'incontro con i Tampa Bay Lightning, mercoledì sera, la dirigenza della società sportiva e il pubblico presente allo stadio hanno voluto rendere onore alla memoria delle vittime dei recenti tragici eventi che hanno scosso il Canada, ovvero le uccisioni dei militare Nathan Cirillo e Patrice Vincent. Il primo, colpito in un attentato a Ottawa; il secondo, deceduto in un agguato a St-Jean-sur-Richelieu.

Lo hanno fatto osservando un minuto di silenzio, con le luci dello stadio ridotte al minimo. Quindi, con il campo da hockey illuminato dai colori della bandiera canadese, su invito dello speaker, hanno intonato

l'inno nazionale 'O Canada'. Tutti insieme, senza cantante né musica. Il risultato, emozionante e toccante, è tutto da vedere, e ascoltare. Analoghe iniziative sono state intraprese, nei giorni scorsi, anche negli altri stadi della NHL, non solo del territorio canadese, ma anche negli Stati Uniti.