BimbAbordo

23 Marzo Mar 2014 1000 23 marzo 2014

La verità, vi prego, sulla fisiologica

  • ...

Il raffreddore dei bimbi è uno dei primi problemi con cui si scontrano le neo mamme.

Ci sono dei temi che prima o poi tutte le mamme (e i papà) devono affrontare. Di petto? No, di naso. Perché uno di quelli più scottanti è il raffreddore dei neonati. In tanti dicono che non esista, ma per molti genitori non è di nessuna consolazione sapere - come spiegano le puericultrici - che i continui starnuti servono al piccolo per pulirsi il nasino e liberarlo da scomodi e ostili agenti esterni.

Niente. Al primo o al secondo 'etchiù' scatta l'allarme. Ed è lì che si insinua, subdolo e potente, il primo dubbio: 'Sarà colpa mia che non faccio i lavagetti a mio figlio'? Perché uno degli argomenti più discussi fra le mamme (e più battuti dai pediatri) è proprio quello della pulizia del naso. In pratica funziona più o meno così: il naso dei piccoli andrebbe pulito quotidianamente una o due volte al giorno con una soluzione fisiologica (in pratica acqua e sale) da sparare nelle narici del piccolo malcapitato e - nei casi più particolari - magari aspirare l'eventuale muco con un'apposita pompetta aspirante azionata 'manualmente' dalla mamma con la sua bocca. Una scena tra il pietoso e lo splatter. E una tortura per quel povero cucciolo..

Il fatto è che se non lo fai rischi di sentirti quasi una madre snaturata perché questo è quasi il leitmotiv di tutte le visite pediatriche e il cavallo di battaglia di medici e puericultrici che non smettono di raccomandarlo a tutti i genitori. Quasi fosse imprescindibile. In realtà questo pare succeda soprattutto al Nord: con una statistica privata-casalinga ho appurato che questo diktat è un po' meno frequente al Sud, sarà forse una pratica legata allo smog delle grandi città?

Comunque si veda la cosa a me par unn po' esagerata questa insistenza sul tema. Da una parte perché sono fermamente convinta che il nostro organismo (sin dalla nascita) sia in grado di auto-difendersi e se gli togliemo qualsiasi chance (come, appunto, puntando a un naso totalmente sterile) non gli diamo l'occasione di potenziare le sue barriere ma anzi lo indeboliamo esageratamente. E poi anche perché hjo letto da qualche parte che quello della fisiologica è diventato un vero e proprio business miliardario. Con un giro d'affari che supera addirittura quello del commercio dello champagne.

Ecco, spero di non dovermi presto ricredere o piegarmi alla lobby della fisiologica. Intanto adotto la tecnica del 'buon senso'. Che così di sicuro anche con l'acqua e sale non si sbaglia.

Correlati