CaffèePopcorn

8 Febbraio Feb 2013 0534 08 febbraio 2013

Da intepreti a registi: Ellen Page e Ryan Gosling provano il grande passo

  • ...

Gli attori che decidono di mettersi alla prova dietro alla macchina da presa sono sempre più numerosi: nelle ultime settimane Ben Affleck con il suo Argo è stato l'assoluto protagonista di ogni cerimonia di premiazione cinematografica ed è tra i favoriti per la conquista delle categorie più importanti nella notte degli Oscar, mentre Dustin Hoffman ha debuttato con il delicato e ironico Quartet, senza dimenticare i successi ottenuti negli anni da Clint Eastwood, George Clooney o Jodie Foster.
Non c'è da stupirsi, quindi, che due star come Ryan Gosling ed Ellen Page abbiano deciso di cimentarsi in un ruolo diverso da quello di interpreti.
La protagonista di Juno ha scelto una sceneggiatura scritta dall'esordiente Julia Hart e intitolata Miss Stevens per verificare le sue doti come regista: il film avrà come protagonista Anna Faris nel ruolo di un'insegnante che attraversa un periodo di crisi, ma riscopre se stessa accompagnando un gruppo di liceali a una competizione teatrale.
Ben più ambizioso e impegnativo il compito di Ryan Gosling che non si limiterà a dirigere, ma ha ideato il suo How To Catch a Monster nella sua interezza scrivendone la sceneggiatura, scegliendo la protagonista e preparando storyboards, scenografie e persino pensando ai brani da inserire nella colonna sonora.
Durante la stesura della trama l'attore canadese aveva in mente Christina Hendricks, conosciuta durante le riprese di Drive, e l'ha contattata offrendole la parte da protagonista. L'attrice ha spiegato che la sceneggiatura ricevuta conteneva già molte illustrazioni e l'ha conquistata fin dalla prima lettura.
Il lungometraggio, a tinte fantasy, racconterà la storia di una madre single che deve allevare due figli da sola in un ambiente molto difficile, e inizia a lavorare in un club fetish, mentre i ragazzi vivono delle avventure per le strade della città e scoprono cosa si nasconde sotto la superficie.
Entrambi i progetti sembrano essere molto promettenti e i due futuri registi canadesi si sono già distinti in passato per aver dimostrato talento e intelligenza nello scegliere con attenzione le produzioni a cui partecipare. Non diventa quindi poi così improbabile immaginarli tra qualche anno in lotta uno contro l'altra per ottenere i voti dei membri dell'Academy o ai vertici dei box office internazionali nella doppia veste di registi e interpreti.

Consiglio musicale del giorno: Defining Times - Streets. La band di Oklahoma City firma un brano affascinante e intenso, confermandosi come un gruppo da osservare con attenzione.

Correlati