CaffèePopcorn

19 Maggio Mag 2015 1900 19 maggio 2015

Festival di Cannes - Sicario - Recensione breve

  • ...
Denis Villeneuve, già autore di La donna che canta e Prisoners, che prima di addentrarsi nel mondo della fantascienza con il sequel di Blade Runner si concede un'altra opera che diventa critica tagliente alla società americana.

Il lungometraggio inizia con una missione dell'FBI che scopre le vittime di un massacro terribile, i cui colpevoli sono da cercare all'interno del mondo del traffico di droga. Sarà la giovane agente dell'FBI Kate (Emily Blunt) a dover affrontare dilemmi morali e professionali nel suo tentativo di incastrare i colpevoli accanto a un funzionario di una task force governativa (Josh Brolin), guidata dal consulente Alejandro (Benicio Del Toro).

Villeneuve ritorna a occuparsi di tematiche a sfumature politiche che conosce bene e delle contraddizioni della mente umana con un racconto duro che va alla ricerca del sottile confine tra bene e male, grazie anche a un trio di protagonisti che mette a servizio dei personaggi tutta la propria esperienza e bravura, dando vita a delle performance valorizzate da una regia efficace e una fotografia affascinante.

Correlati