Cave canem

24 Marzo Mar 2015 1200 24 marzo 2015

Pedemontana flop, perché non chiudere i cantieri?

  • ...

Il cantiere della Pedemontana di Solbiate Olona (Varese).

Pedemontana, strada che collega Varese a Bergamo, è un flop. A decretarlo sono i numeri raccolti da Legambiente relativi ai passaggi giornalieri sul tratto realizzato tra Lomazzo e Cassano Magnago.

In un giorno feriale transitano 18 mila veicoli, ben lontani dai 60 mila previsti dalla società Pedemontana(Apl). E dire che solo il 25 gennaio scorso Roberto Maroni diceva della Pedemontana: «Un sogno che diventa reatà».

La realtà, invece, è che dopo Expo i transiti potrebbero essere ancora meno. Sempre Legambiente fa notare che per ora e fino alla fine della kermesse milanese l’autostrada è gratuita poi scatterà il pedaggio salato di 3 euro per 15 Km.

La società Pedemontana non smentisce il dato dell'associazione ambientalista, come riporta Il Fatto quotidiano, ma fa sapere che il traffico si intensificherà quando sarà completato il tratto fino a Lentate sul Seveso(MB).

Inoltre l’autostrada Pedemontana ha avuto un forte impatto ambientale, distruggendo il bosco della Moronera a Lomazzo, il bosco del Battù a Lentate sul Seveso (MB) e grandi superfici boschive della valle dell’Olona e del Lura. Per non parlare di quando la Pedemontana arriverà a Seveso (MB) si innesterà sulla già esistente statale Milano-Meda, ampliandola, con il problema che è una zona contaminata dalla diossina del disastro ambientale Icmesa del 1976. Motivo per cui i sindaci della Brianza e le associazioni ambientaliste si battono da anni perché vengano fatte bonifiche a norma di legge per la sicurezza dei cittadini e di chi lavoro nei cantieri

(Video di Legambiente Lombardia)

Ma visto che Pedemontana costa 40 milioni al chilometro secondo Legambiente, i danni ambientali provocati, quelli che provocherà a Seveso, il flop dei transiti, perché non arrendersi davanti all’evidenza e chiudere i cantieri, completando solo le opere di compensazione per il tratto già fatto, che peraltro sono ancora ferme ? Come dice anche Legambiente, per Pedemontana si è ancora in tempo per salvare il salvabile e non compiere un disastro ambientale dalle parti di Seveso.

Come dice anche Legambiente, per Pedemontana si è ancora in tempo per salvare il salvabile e non compiere un disastro ambientale dalle parti di Seveso. Visto che il ministro delle Infrastrutture Lupi si è dimesso, sarebbe l'occasione giusta per rivedere quali grandi opere realizzare, quali sono utili e quali sono pensate solo per far girare i soldi.

Tw @sala_cla

Correlati