Cime contenziose

5 Ottobre Ott 2012 1819 05 ottobre 2012

Fermare il declino? Con gli avvocati di Bonelli Erede Pappalardo

  • ...

Alberto Saravalle, managing partner di Bonelli Erede Pappalardo



Quanto conta Fermare il declino? Il movimento politico raccoltosi attorno a Oscar Giannino e che ha tra i suoi promotori anche numerosi esponenti dell'avvocatura d'affari, conta su 25.441 adesioni dirette.
Ma in termini di voti?  Per scoprirlo, quelli di Fermare il declino si sono rivolti al noto sondaggista Renato Mannheimer.
I risultati di questa prima rilevazione, fatta più ad uso interno che per la promozione pubblica, sono stati a dir poco incoraggianti. Secondo quanto riferito da Mannheimer, il movimento di Giannino, Zingales e De Nicola, al momento, sarebbe in grado di coagulare l'8% dei consensi dell'elettorato italiano.
L'individuazione di Mannheimer per l'elaborazione di questa prima analisi è stata propiziata anche dalla vicinanza all'analista dell'opinione pubblica di alcuni dei promotori del movimento e in particolare da parte dei soci dello studio Bonelli Erede Pappalardo.
Lo studioso, infatti, è grande amico di uno dei soci fondatori dello studio, Augusto Bianchi Rizzi, noto soprattutto per essere l'animatore del "Giovedì" uno dei pochi e ambitissimi salotti milanesi.
Ma quello tra alcuni dei partner dello studio Bonelli Erede Pappalardo (Bep) e  Fermare il declino (Fid) è un rapporto di grande coinvolgimento.
Basta dare un'occhiata al sito del movimento per rendersene conto.
Anzitutto, Alberto Saravalle, managing partner di Bep, risulta essere uno dei soli nove finanziatori dell'iniziativa che ha donato più di 2.000 euro alla causa. Nello specifico, il professore (insegna Diritto dell'Ue all'Università di Padova) ha donato 5.000 euro.
Ma l'impegno degli avvocati di Bep non è solo di carattere economico.
Saravalle, infatti, ricopre il ruolo di Coordinatore del gruppo di lavoro giustizia.
Assieme a lui, poi, c'è la sua socia Laura Salvaneschi che segue il gruppo che si occupa di giustizia civile, Andrea Manzitti, anch'egli socio di Bep, per il gruppo sulla giustizia tributaria e, infine, Fabio Cintioli, fino a poche settimane fa partner di Bep, coordinatore del gruppo giustizia e amministrazione.

Correlati