Cime contenziose

22 Novembre Nov 2012 0839 22 novembre 2012

Avvocati, un #hashtag è la metafora di tutti i guai

  • ...

Allora, vediamo: #cnfbari,  #cnforense, #congressoavvocatura, #bari2012 , #congressoforense e chissà quanti altri.
Alla vigilia del XXXI Congresso nazionale forense, che apre i battenti il 22 novembre a Bari, gli avvocati sono riusciti a trovare un nuovo motivo di scontro: quale #hashtag utilizzare per radunare su twitter le notizie provenienti dalla kermesse pugliese?

Avete capito bene. Con la riforma della professione appesa a un filo (chissà come mai il ministro della giustizia, Paola Severino, non ha dato conferma della propria partecipazione) la mediazione obbligatoria che rischia di rientrare dalla finestra del Senato dopo essere stata cacciata dalla porta della Consulta, il problema di stabilire un nuovo ordine "democratico" nella gestione delle istituzioni forensi, gli avvocati trovano il tempo di scornarsi sul web su quale sia la parola chiave più adatta per cinguettare fatti e retroscena.

Lo storyfy (visibile cliccando qui) ricostruito da Sala Avvocati è molto divertente. Ma a pensarci bene, l'ennesimo dibattito, se volete un po' frivolo, dà l'immagine nitida del male da cui è affetta la categoria: 240mila teste, 240mila parlamenti, e l'incapacità cronica di fare sintesi, di trovare un accordo di marciare uniti verso una meta condivisa, rinunciando a un pezzettino dei propri interessi per far crescere tutti.

Tra poche ore si aprono i lavori di Bari. Credo proprio che non ci annoieremo.

Correlati